Coppa Italia. Totti di rigore, semifinale col derby

La Roma batte il Cesena 2 a 1 solamente al 95' grazie al penalty messo a segno dal capitano giallorosso.

In una serata che appariva semplice e dalla vittoria facile i giallorossi non riescono a sfondare il muro romagnolo, che riparte veloce in contropiede e cerca di far male da entrambi i lati. Dopo 68' di affanno ma anche di ghiotte occasioni sprecate dall'airone Dkzeko, il gol che apre le danze è proprio quello del bosniaco che a porta semi-vuota deposita in rete un bel passaggio d'esterno di El Shaarawy.
Quando le cose sembrano mettersi per il verso giusto arriva la papera di Alisson che al 75', su un cross abbastanza innocuo e centrale, respinge goffamente la sfera, Garritano (che col sottoscritto non ha nessun grado di parentela) è lesto ad avventarsi sul pallone e siglare il momentaneo vantaggio.
La Roma non riesce più a creare nulla, ma all'ultimo assalto Strootman viene pescato in area di rigore contatto (abbastanza dubbio) con Agliardi e per l'arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta capitan Totti che spara un siluro, tocca ma non intercettato dal portiere bianconero, e porta la Roma in semifinale, per uno scontro tutto capitolino con i cugini della Lazio.

Davide Garritano

Speaker radiofonico e redattore sportivo. Conduce un programma musicale nella web radio, “Radio FinestrAperta”. Ha scritto per il blog d’informazione “Tribuna Italia” e per la testata giornalistica “Roma che verrà”. Il suo motto è : “Perde solamente colui che nella vittoria non hai mai creduto”.

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo
Rimani in contatto con Argpress.
Iscriviti alla nostra Newsletter

Iniziative Editoriali

  • San Giovanni Paolo II

  • Sophia Loren

  • San Giovanni XXIII

  • Paolo VI

  • Vittorio De Sica

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5