Accordo Enel-sindacati: nuove assunzioni e azione comune sulla rete

Dopo mesi di mobilitazione, Enel e le organizzazioni sindacali di categoria hanno raggiunto un accordo che definisce nuove linee guida...

Accordo Enel-sindacati

Dopo mesi di mobilitazione, Enel e le organizzazioni sindacali di categoria hanno raggiunto un accordo che definisce nuove linee guida per il lavoro e le relazioni industriali. L’intesa prevede 2.000 nuove assunzioni, un confronto per la proroga delle concessioni e la sospensione degli scioperi programmati. L’obiettivo è riprendere le relazioni sindacali e portare avanti iniziative congiunte per favorire la crescita del settore energetico in Italia.

Accordo azienda-sindacati: L’accordo tra Enel e i sindacati Filctem Cgil, Flaei Cisl e Uiltec Uil è un passo significativo per il settore energetico italiano. Prevede nuove assunzioni, mantenimento delle manovre operative all’interno dell’azienda e un nuovo Protocollo di Relazioni Industriali.

Le nuove assunzioni: Enel si impegna a inserire 2.000 nuove risorse, di cui almeno 1.600 saranno assunzioni aggiuntive, completate entro giugno 2025 e 2026. Questi ingressi sono fondamentali per la crescita dell’azienda e per affrontare le sfide future.

Focus sulle concessioni: L’accordo si concentra sulle concessioni di distribuzione, idroelettriche e geotermiche, puntando a valorizzare gli investimenti e garantire la stabilità occupazionale. L’obiettivo è garantire una gestione efficiente e sostenibile delle risorse energetiche.

Amedeo Testa, segretario generale della Flaei Cisl, ha espresso soddisfazione per l’accordo raggiunto, sottolineando che si tratta di un’intesa voluta e cercata da tempo dal sindacato. Questo accordo valorizza la partecipazione dei lavoratori, poiché le sfide della transizione energetica possono essere affrontate e vinte solo con il pieno consenso dei lavoratori e dei sindacati.

Testa ha evidenziato la durezza della vertenza, che ha compreso anche una giornata di sciopero l’8 marzo. Altre due giornate di sciopero erano state programmate per il 30 aprile e il 2 maggio, ma sono state revocate grazie all’accordo, portando alla soddisfazione di tutte le parti coinvolte.

L’accordo rappresenta un passo avanti verso un futuro più sostenibile e collaborativo per Enel e i suoi lavoratori. Le organizzazioni sindacali esprimono soddisfazione per i risultati raggiunti e si impegnano a proseguire il dialogo con l’azienda per risolvere le problematiche locali e migliorare le condizioni di lavoro.

Parole chiave SEO:

  • Accordo Enel-sindacati
  • Nuove assunzioni Enel
  • Concessioni distribuzione energia
  • Sospensione scioperi Enel
  • Relazioni industriali Enel
, , , , ,
Giovanni Currado

Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl. Giornalista e fotografo, autore di diversi reportage in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi

Dalla Home