Addio a Antonio Paolucci, ex Ministro dei Beni Culturali

Antonio Paolucci, rinomato storico dell’arte e ex Ministro dei Beni Culturali e Ambientali, si è spento all’età di 84 anni....

Antonio Paolucci
Antonio Paolucci - Foto di Maurizio Riccardi © AGR

Antonio Paolucci, rinomato storico dell’arte e ex Ministro dei Beni Culturali e Ambientali, si è spento all’età di 84 anni. Nato a Rimini, Paolucci ha lasciato un’impronta indelebile nel panorama culturale italiano, contribuendo significativamente alla valorizzazione e tutela del patrimonio artistico nazionale.

La sua carriera illustre ha attraversato diverse tappe cruciali, distinguendosi fin dagli esordi per la sua passione e competenza. Laureatosi in Storia dell’arte, Paolucci ha iniziato il suo percorso nel ministero della Pubblica Istruzione, diventando un punto di riferimento nel settore. Negli anni Ottanta, ha assunto ruoli chiave come soprintendente per i beni artistici e storici in città di grande valore storico come Venezia, Verona, Mantova e Firenze.

Il suo impegno si è manifestato in maniera straordinaria nel 1997, quando, dopo il terremoto che ha colpito l’Umbria, è stato designato commissario straordinario per il restauro della Basilica di San Francesco ad Assisi. La sua dedizione alla conservazione del patrimonio artistico italiano è stata riconosciuta anche a livello internazionale.

Nel 2007, Papa Benedetto XVI ha nominato Paolucci direttore dei Musei Vaticani, affidandogli la preziosa responsabilità di custodire e valorizzare una delle collezioni d’arte più importanti al mondo. Il suo mandato, protrattosi fino al 2016, è stato caratterizzato da un impegno instancabile nella promozione dell’arte e della cultura cattolica.

La scomparsa di Antonio Paolucci rappresenta una perdita importante per il mondo dell’arte e della cultura in Italia. La sua eredità, fatta di passione, competenza e dedizione, continuerà a vivere attraverso le opere d’arte che ha contribuito a preservare e attraverso il ricordo di un uomo che ha dedicato la sua vita alla bellezza e all’eredità culturale del nostro Paese.

, , , ,
Maurizio Riccardi

Maurizio Riccardi

Fotografo, giornalista, direttore del Gruppo AGR, di cui fanno parte: l'agenzia fotografica AGR, il magazine online Agrpress.it, l'Archivio Riccardi, la sezione Audiovsivi / web e la sezione Comunicazione.Nasce a Roma nel 1960, si può dire nella camera oscura del padre, anche lui noto fotografo della "Dolce Vita". 

Dalla Home