Al filosofo Luciano Floridi il “FiuggiScienza 2023”

Al professor Luciano Floridi, uno dei maggiori filosofi contemporanei, specializzato nell’etica del digitale, è stato attribuito il Premio “FiuggiScienza 2023” ...

Luciano Floridi - courtesy of Arthur Bullard
Foto © Arthur Bullard

Al professor Luciano Floridi, uno dei maggiori filosofi contemporanei, specializzato nell’etica del digitale, è stato attribuito il Premio “FiuggiScienza 2023”  in virtù della sua intensa e illuminante attività divulgativa su temi, come quello dell’etica del digitale, che hanno assunto negli ultimi tempi un’importanza sempre più centrale, con un forte impatto nella vita quotidiana di tutti noi. Grazie soprattutto all’emergere della cosiddette intelligenze artificiali generative (a partire da ChatGPT) e a una diffusione sempre più pervasiva di tecnologie d’avanguardia basate sul “machine learning” e sulle reti neurali. 

In tale contesto Luciano Floridi ha avuto un ruolo fondamentale, con le sue opere e i suoi interventi nel dibattito scientifico-culturale, nel far comprendere i tratti salienti della sfida in corso. Lo ha fatto “rifuggendo dai toni apocalittici di chi ritiene che l’intelligenza artificiale finirà per togliere tutti i lavori, distruggerà l’umanità e potrà avere intenzioni sue e allo stesso tempo da chi invece ne sminuisce le indubbie potenzialità. Il suo è invece un approccio “equilibrato”, quello di chi si interroga su come stanno cambiando le attività umane, come si ridefinisce la creatività, con quali implicazioni etiche, e con che margini di manovra per scelte e decisioni che non sono in capo alle macchine ma a tutti noi”. 

Un impegno testimoniato da collaborazioni scientifiche di altissimo profilo a stretto contatto sull’etica digitale (compresa l’etica degli algoritmi e dell’IA) con la Commissione europea, il Consiglio etico tedesco e, nel Regno Unito, con la Camera dei Lord, il Cabinet Office, l’Information Commissioner’s Office, diversi governi, nonché con multinazionali come Cisco, Facebook, Fujitsu, Google, IBM, Microsoft e Tencent. 

Nato a Roma, di origini ciociare (Guarcino, un piccolo borgo vicino Fiuggi), Luciano Floridi attualmente dirige il Digital Ethics Center della prestigiosa Yale University con sede a New Haven (Connecticut, Stati Uniti). In questa Università gli è stata assegnata la cattedra in “Scienze Cognitive”. È professore – part-time – anche di “Sociologia della cultura e della comunicazione” all’Università di Bologna. Fino al giugno scorso ha vissuto prevalentemente nel Regno Unito, dove, a partire dal 2014, è stato professore ordinario di “Filosofia ed etica dell’informazione” presso l’Oxford Internet Institute della Oxford University. Sempre a Oxford dal 2017 ha diretto il Digital Ethics Lab ed è stato chairman del “Data Ethics Group” dell’Alan Turing Institute.   

Gran parte delle sue opere sono state tradotte in molte lingue, tra cui arabo, cinese, olandese, francese, tedesco, greco, ungherese, giapponese, lituano, persiano, polacco, portoghese, russo e spagnolo. Ricordiamo, tra le più recenti: Etica dell’Intelligenza artificiale (2022), Pensare l’infosfera. La filosofia come ritienedesign concettuale (2020) e La quarta rivoluzione. Come l’infosfera sta trasformando il mondo (2017), pubblicate in italiano da Cortina editore. Numerosi gli incarichi di rilievo e le onorificenze ottenute per la sua prolifica attività di ricerca. Tra le più prestigiose: il Premio Weizenbaum (intitolato a uno dei massimi esponenti dell’intelligenza artificiale) per il suo “significativo contributo al campo dell’etica dell’informazione e dell’informatica, attraverso la sua ricerca, il suo servizio e la sua visione” e, nel 2022, la massima onorificenza italiana, il Cavalierato di Gran Croce dell’Ordine al Merito, conferitagli dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.   

Nelle edizioni passate il “FiuggiScienza”, promosso dalla Fondazione Giuseppe Levi Pelloni nell’ambito del Premio “FiuggiStoria”, è stato assegnato al padre del microprocessore Federico Faggin, all’immunologo Guido Silvestri e al fisico Piero Martin.   

La consegna del riconoscimento avverrà a Roma il 20 dicembre a Palazzo San Macuto – Camera dei Deputati in occasione della cerimonia di proclamazione dei vincitori delle varie Sezoni in cui è articolato il Premio “FiuggiStoria 2023”.

,
Valentina Di Luzio

Valentina Di Luzio

Laurea con lode in Mediazione Linguistica e laurea magistrale in Traduzione specialistica.

Dalla Home