Al via in Puglia le riprese de L’estate di Virna di Alessandro Zizzo con Anna Safroncik e Adelmo Togliani

Si svolgeranno nei prossimi giorni tra Sava (Taranto) e San Cataldo (Lecce) le riprese del cortometraggio dal titolo “L’estate di...

foto Take Off Artist Management

Si svolgeranno nei prossimi giorni tra Sava (Taranto) e San Cataldo (Lecce) le riprese del cortometraggio dal titolo “L’estate di Virna”, con Anna Safroncik e Adelmo Togliani.

Il film, scritto e diretto dal regista pugliese Alessandro Zizzo, racconta della continua e spasmodica ricerca della stagione più calda dell’amore, quella della fase dell’innamoramento e delle farfalle nello stomaco. Attraverso un racconto che tocca sia i toni del dramma che quelli della commedia, seguiamo l’evoluzione del rapporto tra Virna (Anna Safroncik) e Giulio (Adelmo Togliani), un sentimento fortissimo che deve fare i conti con due visioni diametralmente opposte del concetto di amore.

«Cos’è l’amore? Amare “finché morte non ci separi” la stessa persona, affrontando anche l’autunno e l’inverno o viaggiare seguendo la rotta del caldo, cercando sempre nuovi amori e provando a vivere sempre in estate? Virna da sempre insegue l’estate e le farfalle, quelle che portano l’amore e che volano nello stomaco, quelle che quando muoiono poi, bisogna cercarne altre, per continuare ad amare. Ma arriva un momento della vita in cui l’estate finisce e Virna si ritrova seduta con i fantasmi dei suoi ex. E poi ricorda Giulio, l’uomo che ha amato alla follia, il più grande amore della sua vita, l’uomo che avrebbe voluto sposare. Ma non l’ha fatto, per via dei suoi silenzi e dei suoi sguardi assenti Virna non riusciva a capire se lui l’amasse ancora, se nel suo stomaco volassero ancora le farfalle. E allora lo ha cacciato via. E oggi, a distanza di anni, se lo ritrova davanti e insieme a lui ritrova le farfalle, quelle che pensava fossero morte ma che si erano solo addormentate. Ma forse adesso è troppo tardi»

Il film breve, prodotto da Santa Ponsa Film in collaborazione con CinemETIC, è realizzato con il contributo di Regione Puglia a valere su risorse del POR Puglia FESR-FSE 2014/2020 e il supporto di Apulia Film Commission, di Argos Energy e di Globalservice.

Il corto si avvale inoltre del supporto tecnico delle aziende pugliesi Acqua Orsini, Ada Suites, Five Motors, Gianfranco Fino Viticoltore, Valentino Caffè e di I-Rent, Alfiere Productions e Bros Group Italia. I costumi di scena sono forniti da Stories Milano.

Le riprese del cortometraggio L’estate di Virna inizieranno venerdì 18 febbraio 2022 e proseguiranno nei giorni successivi, utilizzando locations e paesaggi suggestivi, tipici del territorio pugliese.

Alessandro Zizzo, il cui lavoro è da sempre caratterizzato da una profonda analisi introspettiva dei rapporti umani, ci racconta: «Il corto parla dell’estate dei rapporti. La protagonista riesce a vivere solo la stagione calda e quando arriva l’autunno, addirittura l’inverno, allontana la monotonia e fugge via alla ricerca di nuovi stimoli, di nuove estati. Ma amare vuol dire probabilmente riuscire ad affrontare le stagioni morte, quelle più fredde, inevitabili e necessarie».

, , , , , , , , ,
Madia Mauro

Madia Mauro

Esperta di Comunicazione, promuove eventi culturali e scrive di attualità, arte, fotografia, musica e spettacolo.  

Dalla Home