Amici fragili di Federico Buffa e Marco Caronna al Teatro Duse di Bologna

Andrà in scena martedì 15 febbraio 2022 alle ore 21.00 al Teatro Duse – via Cartoleria 42 – a Bologna...

Andrà in scena martedì 15 febbraio 2022 alle ore 21.00 al Teatro Duse – via Cartoleria 42 – a Bologna lo spettacolo di Federico Buffa e Marco Caronna “Amici fragili”, regia di M. Caronna. Sul palcoscenico la storia dell’incontro fra Gigi Riva e Fabrizio De André.

S’intitola Amici fragili la nuova produzione teatrale che vede protagonista lo story-teller sportivo Federico Buffa e che andrà in scena il 15 febbraio alle ore 21 al Teatro Duse di Bologna. Al centro dello spettacolo la storia dell’incontro fra il calciatore Gigi Riva e Fabrizio De André (1940-1999) Amici fragili è diretto da Marco Caronna, sul palco anche in veste di musicista (chitarre e voci) insieme ad Alessandro Nidi (pianoforte). I testi sono di Federico Buffa e Marco Caronna.

È il 14 settembre del 1969, dopo una partita a Genova di un Cagliari che proprio quell’anno avrebbe vinto l’unico, storico scudetto. Gigi Riva va a trovare Fabrizio De André nella sua casa di Genova. Sembra un incontro fra due mondi lontanissimi e invece, nel silenzio che contraddistingue la prima parte della serata, scorrono i pensieri di due randagi che, in campi differenti, hanno sempre scelto di stare dalla parte degli altri randagi.

In mezzo ai silenzi, si snodano i punti di contatto di due universi che condividono la Sardegna, il popolo della Sardegna, il mare, i colori, il rosso e il blu, uno del Cagliari, l’altro del Genoa. Ad unirli anche un pubblico che li segue religiosamente, il calcio, la musica, le canzoni, fra cui una in particolare: Preghiera in gennaio, che F. De André scrisse tornando dal funerale dell’amico Luigi Tenco (1938-1967).

Una canzone che colpirà nel profondo il grande calciatore, soprannominato “Rombo di tuono” per le sue memorabili gesta in campo. Riva, infatti, ascolta il brano ossessivamente e ne vuole parlare con chi quella preghiera l’ha scritta. Ancora silenzio, pensieri su ciò che è stato e ciò che sarà, scorribande temporali che il teatro ha la magia di rendere “più vere del vero”. La sera diventa notte e i due cominciano a parlare. La notte diventa alba, ed entra in scena un “maître à penser” di F. De André, Georges Brassens, ispiratore anche di una certa propensione all’anarchia del più forte attaccante della storia del nostro calcio. Scorrono parole e parole di canzoni, galoppate verso un sinistro che gonfia la rete o una strofa che entra nell’anima.

Quando le parole diventano di troppo F. De André regala a Riva la sua chitarra, e Gigi regala a Fabrizio la sua maglia numero 11. I due si salutano. Non si rivedranno mai più. Forse, proprio per questo, un incontro diventa teatro.

 

Amici fragili di Federico Buffa e Marco Caronna – regia: M. Caronna; voci, chitarre e percussioni: M. Caronna; pianoforte e tastiere: Alessandro Nidi; produzione: Imarts – sarà in scena al Teatro Duse martedì 15 febbraio 2022.

, , , , , , ,
Alessandro Poggiani

Alessandro Poggiani

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da vent'anni circa, ha lavorato come battitore per libri, saggi e articoli, e come segretario di produzione per un docufilm su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore, con la Dino Audino editore e con AGR. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e fotografo in occasione di incontri, dibattiti, presentazioni di libri, fiere librarie e vernissages.

Dalla Home