Caos di donna di Salvo Miraglia al Teatro Trastevere

Andrà in scena mercoledì 13 novembre 2019 alle ore 21 al Teatro Trastevere – via Jacopa de’ Settesoli 3 –...

Andrà in scena mercoledì 13 novembre 2019 alle ore 21 al Teatro Trastevere – via Jacopa de’ Settesoli 3 – a Roma il romanzo teatrale di Salvo Miraglia “Caos di donna”, dedicato a Luigi Pirandello ed interpretato da Jean Michel Danquin, Agata Magrì e S.Miraglia.

Un evento speciale unico nel suo genere. Una serata unica, in cui il teatro, la danza e la musica si fondono per omaggiare uno fra i più grandi autori della storia del teatro italiano.

«Nella locandina non ho indicato il mio nome come regista perché il lavoro nasce e si dirige da solo. Ad ogni replica c’è qualche variante. Un esperimento. Caos è una mise en espace vera in alcuni momenti e pretestuosa in altri; frutto delle prove con Jean Michel Danquin. Resiste anche il ricordo vivo della regia di Pino Caruso e soprattutto i suoi consigli nell’altro mio lavoro “Il settimo personaggio”. In Caos ci sono alcune parti tratte dal “Settimo”. Ci sono anche le chiacchierate di pomeriggio a casa di Pierluigi Pirandello, nipote di Luigi. Forse c’è anche la guida di Pirandello che sento molto vicino per pensiero, per origini e alcune curiose coincidenze che se mi ricordo racconterò alla fine di qualche replica. Qualcuno mi dice anche per somiglianza e non mi dispiace. In Caos si cavalca l’onda alta della Follia. Dirò che essa ha un solo nome e tante facce. Corteggerò il delirio rigenerante che ha poteri salvifici sul futuro prossimo del mondo. Mi sono accorto che c’è Follia nella donna e Caos, e che questo smuove le acque torbide dell’esistenza, scrolla certi equilibri stanchi e ne crea altri, tuttavia instabili ma sufficienti in via transitoria ad alimentare un periodo temporale e alleviarlo di quel torpore dal gusto amaro e moribondo. La donna seduce e scuote, istiga la Follia ed il processo rigenerante. Ha un effetto antiossidante sull’uomo. È madre dei figli folli. Pirandello ha vissuto da vicino la Follia della moglie sino ad assorbirla e scriverla. Poi è arrivata la passione ossessiva per la sua musa e attrice: Marta Abba. Passeremo in rassegna le varie declinazioni di questo controverso sentimento interpretando alcuni brani tratti dalle sue opere migliori. E poi ci saranno le mie considerazioni messe in bocca all’Uomo folle. Le visioni di Jean Michel Danquin (La Follia) e la bellezza mediterranea di Agata Magrì (La Donna che vive)» (Salvo Miraglia)

Mise en espace pretestuosa cucita sulle tante e infinite declinazioni di Madame Follia.Un attore d’Accademia per capire le ragioni del delirio, chiede aiuto a Pirandello scrutando e interpretando le sue opere. Tutto passa per la sensualità di Donna e il Caos che istiga. Mentre lei vive, tutto il resto muore quando passa e va. Lei è tutto: Donna forte, trasparente e madre dei figli pazzi che aiuteranno il futuro prossimo del mondo.

Il nuovo romanzo Teatrale di Salvo Miraglia propone un Pirandello passionale che ha amato sino a consumarsi. Ha assorbito la Follia della moglie e poi quella per Marta Abba e l’ha trasfusa nelle sue opere migliori: L’uomo dal fiore in bocca, Questa sera si recita a soggetto, Il berretto a sonagli, Non si sa come. Caos di Donna è un compendio di queste commedie nel loro momento più alto. Qui si racconta l’uomo tutto. Le atmosfere sono rarefatte, magiche, fumose. La commedia è avvolta dentro il profumo di donna. Volteggia la Follia sul violino di Paganini. Dominano, stagliate sul fondo, le visioni del Folle per la donna desiderata e contesa. Si svela la ricerca della verità e la necessità della bugia.

Jean Michel Danquin,ballerino e coreografo,ha la musica nel sangue e il dono della versatilità. Si muove libero nel palco: danza e recita. Volto noto del Bagaglino di Pingitore: è stato il suo primo ballerino per oltre vent’ anni. Ha interpretato Un americano a Parigi di George Gershwin. Sovente in tournée con Amy Stewart.

Agata Magrì, ballerina e attrice, ha ballato in Io, Tango. Ha recitato e, con la sua bellezza mediterranea, ha vinto vari concorsi.

Salvo Miraglia, attore e doppiatore, voce di numerosi spot nazionali, ha frequentato il teatro, il cinema ed ogni forma artistica vicina alla recitazione. Ha già portato in scena Il Settimo personaggio con la regia – ma soprattutto i consigli resistenti – di Pino Caruso.

Caos di donna di Salvo Miraglia, dedicato a Luigi Pirandello (interpreti: Jean Michel Danquin, Agata Magrì, S.Miraglia) sarà in scena al Teatro Trastevere mercoledì 13 novembre 2019.

 

, , , , ,
Alessandro Poggiani

Alessandro Poggiani

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da vent'anni circa, ha lavorato come battitore per libri, saggi e articoli, e come segretario di produzione per un docufilm su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore, con la Dino Audino editore e con AGR. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e fotografo in occasione di incontri, dibattiti, presentazioni di libri, fiere librarie e vernissages.

Dalla Home