Cinema & Scienza al MACRO di Roma nell’ambito del XVIII Festival delle Scienze di Roma

In occasione del XVIII Festival delle Scienze,dal 19 al 23 aprile all’Auditorium Parco della Musica di Roma, il II Municipio...

In occasione del XVIII Festival delle Scienze,dal 19 al 23 aprile all’Auditorium Parco della Musica di Roma, il II Municipio di Roma – Assessorato Cultura e Università presenta “Cinema & scienza”, un progetto che nasce dall’idea di accostare il linguaggio audiovisivo alla divulgazione scientifica, per una più capillare diffusione della cultura cinematografica, scientifica e tecnologica in generale.

L’iniziativa, a cura di Orsetta Gregoretti e di Silvia Mattoni, prevede 4 appuntamenti pomeridiani, introdotti da registi e scienziati, che si svolgeranno dal 20 al 23 aprile presso il Museo d’Arte Contemporanea di Roma – MACRO (via Nizza 138 – Via Reggio Emilia 549) con proiezioni di film, incontri e dibatti (ingresso libero fino ad esaurimento posti)  

“IMMAGINARI” è il tema di questa edizione dedicata all’immaginazione, uno degli strumenti più potenti che ci permette di concepire opere d’arte, nuove tecnologie e ci consente di trovare soluzioni a problemi quotidiani. La scienza non sarebbe la stessa se non avessimo come alleata l’immaginazione per avviare ricerche e formulare ipotesi, interpretare dati e perseguire risultati migliori. Ed è dalle interazioni delle immaginazioni individuali che emergono gli immaginari condivisi che influenzano il modo in cui organizziamo le società.

Giovedi 20 aprile alle ore 17.00, il regista Daniele Vicari e Desirèe Quagliarotti, ricercatrice dell’Istituto di Studi sul Mediterraneo (ISMed) del CNR, introdurranno il film “La Nave Dolce” di Daniele Vicari (Italia, Albania 2013, documentario 92 min).

Venerdì 21 aprile ore alle 17.00, il regista Roberto Faenza e Giovanni Maga, Direttore dell’Istituto di Genetica Molecolare “Luigi Luca Cavalli-Sforza” del CNR, introdurranno la proiezione del film “Hill of vision” di Roberto Faenza (Italia 2022, durata 104 minuti).

Sabato 22 aprile alle ore 17.00, il regista Pupi Avati e Paolo Squillacioti, Direttore dell’Istituto Opera del Vocabolario Italiano (OVI) del CNR, introdurranno il film “Dante” di Pupi Avati (Italia 2022, durata 94 minuti).

A chiusura della manifestazione, domenica 23 aprile, alle ore 15.00, il regista Giuseppe Piccioni e Antonella Ciocia, ricercatrice sociologa dell’Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali del CNR, introdurranno la proiezione del film “Il rosso e il blu”, di Giuseppe Piccioni (Italia 2012, durata 98 minuti)

Valentina Di Luzio

Valentina Di Luzio

Giornalista pubblicista. Laurea con lode in Mediazione Linguistica e laurea magistrale in Traduzione specialistica.

Dalla Home