Concorso Internazionale di Fotografia Città di Latina: aperte le iscrizioni per la seconda edizione

Latina Mater Ets annuncia con entusiasmo l’apertura delle iscrizioni per la seconda edizione del Concorso Internazionale di Fotografia Città di...

oncorso Internazionale di Fotografia Città di Latina

Latina Mater Ets annuncia con entusiasmo l’apertura delle iscrizioni per la seconda edizione del Concorso Internazionale di Fotografia Città di Latina. Fotografi di ogni parte del globo sono invitati a candidare le proprie opere entro il 4 marzo 2024. Dopo il successo della precedente edizione, che ha coinvolto centinaia di partecipanti da Italia e oltre, l’evento torna a Latina con l’obiettivo di offrire visibilità ai talenti emergenti e di promuovere la passione per la fotografia.

La mostra dei finalisti, in programma dal 4 al 28 aprile 2024 presso il Museo civico Duilio Cambellotti, si preannuncia come un’opportunità straordinaria per esplorare l’universo visivo creato dai migliori talenti della fotografia. L’evento sarà arricchito da eventi collaterali e incontri di formazione, coinvolgendo la comunità locale in un mese dedicato all’arte fotografica.

Il tema di quest’anno, “Speranze, Bisogni, Prospettive”, offre agli artisti la libertà di esplorare e interpretare attraverso le loro lenti il concetto di speranza, i bisogni umani e le molteplici prospettive che definiscono la nostra esistenza. Una giuria di prestigio, composta da Franco Fontana, Laura Zanoni e Stefano Unterthiner, valuterà le opere finaliste e decreterà i vincitori.

Il vincitore assoluto riceverà un premio di 10mila euro, mentre tre Menzioni speciali (“Miglior luce”, “Miglior composizione”, “Miglior significato”) saranno premiate con 2.500 euro ciascuna. Il pubblico avrà anche la possibilità di partecipare, votando l’opera preferita sul canale Instagram @cinfotolatina per conferire il Premio del pubblico.

Per i dettagli e consultare il regolamento completo, visita: Regolamento del Concorso

, , ,
Redazione Agrpress

Redazione Agrpress

Dalla Home