“Convergenze” d’arte  tra  Italia e Francia negli spazi espositivi di Palazzo Rospigliosi Colonna di Zagarolo

Sabato 4 novembre alle ore 17.00 Emanuela Panzironi, Sindaco di Zagarolo, Andrea Celeste Pironti, Presidente di Palazzo Rospigliosi Colonna e...

Locandina Convergenze

Sabato 4 novembre alle ore 17.00 Emanuela Panzironi, Sindaco di Zagarolo, Andrea Celeste Pironti, Presidente di Palazzo Rospigliosi Colonna e gli artisti Ennio Calabria, figura centrale nel panorama artistico e culturale italiano della seconda metà del Novecento, e Enrico Benaglia, considerato tra i più rappresentativi protagonisti dalla fine del ‘900 ad oggi del Surrealismo italiano, interverrano, negli spazi espositivi di  Palazzo Rospigliosi Colonna, in Piazza Indipendenza 6 a Zagarolo (RM), storica dimora laziale di cui si favoleggia avesse 365 camere, sede del Museo Demoantropologico del Giocattolo, il più grande d’Europa in sede storica, alla inaugurazione della Mostra d’arte Internazionale “Convergenze” che ha come protagoniste le opere di oltre 150 artisti, italiani e francesi, espressione delle poetiche sviluppate a partire dalle Avanguardie storiche del Novecento (aperta, con ingresso libero, fino al prossimo 25 novembre).

L’evento patrocinato dalla Regione Lazio, frutto della stretta collaborazione tra il “Salon d’Arts Plastiques de La Rochelle” di Parigi diretto da Philippe Rat e l’Associazione Culturale “STUDIOZERO” che gestisce la Galleria Romana d’Arte moderna “Purificato.Zero” diretta da Pino Purificato, rinnova la gloriosa tradizione artistica che nella storia da sempre accomuna Francia e Italia per affinità culturali, storiche e sociali.  Accanto alle opere di grandi Maestri del Novecento, tra i quali Franz Borghese, Achir Brahim, Ettore De Conciliis, Elena e Giovanni Tommasi Ferroni, Alessandro Kokocinski, Franco Fortunato, Alfonso e Giovanni Omiccioli, Sandro Bini, saranno in esposizione opere di autori emergenti espressione delle più attuali ricerche artistiche.

L’interconnessione delle reciproche attività delle due Istituzioni, sviluppate con qualità e successo negli anni, è il punto nodale della collaborazione che intende ancora una volta sottolineare l’internazionalità dei linguaggi dell’arte quale motivo di coinvolgimento per la crescita di artisti emergenti proposti insieme a grandi Maestri del Novecento.

Nel corso del vernissage la cantante folk Lavinia Mancusi, si esibirà nella performance “A Cruda Voz”, accompagnata dalla fisarmonica del Mestro Mauro Menegazzi. 

Nel giorno di apertura della mostra saranno inoltre assegnati, grazie allo sponsor francese “Le Géant des Beaux-Arts”, Premi espositivi in Francia ad artisti italiani e Premi espositivi in Italia ad artisti francesi.

, , ,
Valentina Di Luzio

Valentina Di Luzio

Giornalista pubblicista. Laurea con lode in Mediazione Linguistica e laurea magistrale in Traduzione specialistica.

Dalla Home