Cultura è Salute: dialoghi tra Arte e Medicina nella culla della cura

Nella suggestiva cornice delle Corsie Sistine del Complesso Monumentale Santo Spirito in Sassia, il prossimo 19 e 20 gennaio 2024,...

Cultura è Salute

Nella suggestiva cornice delle Corsie Sistine del Complesso Monumentale Santo Spirito in Sassia, il prossimo 19 e 20 gennaio 2024, si svolgerà un evento straordinario: “Cultura è Salute”. Un’occasione unica in cui arte e medicina convergono per esplorare nuovi orizzonti nella cura di sé e degli altri.

Contaminazioni Positive tra Cultura e Scienza:

In questo dialogo senza precedenti, più di 110 fondazioni, associazioni, strutture sanitarie, università e professionisti, tra cui Maria Grazia Calandrone, Tony Canto, Elisa Ridolfi, Têtes de Bois e Mario Tozzi, si uniranno per condividere le loro esperienze e ricerche sul legame tra cultura, scienza e medicina. La maestosità dell’architettura dell’ospedale più antico d’Europa fornirà il contesto ideale per esplorare come l’arte possa diventare uno strumento potente nella promozione del benessere e della salute.

Effetto Michelangelo: Realismo Virtuale al Servizio della Riabilitazione:

Il titolo stesso dell’evento, “Effetto Michelangelo”, rivela uno degli straordinari esempi di come l’arte possa stimolare la partecipazione e apportare benefici tangibili alla salute. Attraverso sistemi di realtà virtuale, i pazienti che hanno sofferto di ictus hanno migliorato la coordinazione motoria interagendo con opere d’arte. Un joystick diventa il pennello, dando vita a un’opera virtuale che attiva i neuroni specchio in modo sorprendente. Il “Effetto Michelangelo” si ispira alla virtuale Creazione di Adamo nella Cappella Sistina, dimostrando il potere della connessione tra arte e medicina.

La Rete “Cultura è Salute”: Promuovere la Cultura per Prevenire e Curare:

La Rete “Cultura è Salute”, composta da 110 strutture aderenti, parte dell’Associazione Club Medici, si propone di promuovere la formazione professionale e la cura delle persone attraverso lo scambio di esperienze artistiche applicate. La convinzione che la cultura possa prevenire malattie e favorire il benessere è il cuore pulsante di questa iniziativa.

Un Patrocinio Istituzionale Importante:

L’evento è organizzato in collaborazione con la ASL ROMA 1 e il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Sanitaria, con il prestigioso patrocinio della FNOMCEO (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri) e dell’ENPAM (Ente nazionale di previdenza e assistenza medici).

Protagonisti della Cura Attraverso la Cultura:

Vincenzo Pezzuti, Presidente dell’Associazione Club Medici, esprime la sfida di “Effetto Michelangelo” come un passo concreto per rendere tangibile il concetto di “Cultura è Salute”. Fabrizio Consorti, Presidente del Comitato Scientifico di Cultura è Salute, sottolinea l’importanza di integrare scienza, storia e bellezza per creare un approccio umanistico alla professione medica.

Cultura è Salute: Dove la Scienza Abbraccia l’Arte:

L’evento nazionale del 19 e 20 gennaio presso le Corsie Sistine sarà un momento di riflessione, dialogo e condivisione. Lectio magistralis, dibattiti, workshop, proiezioni, esposizioni e letture del libro “Come D’Aria” di Ada d’Adamo arricchiranno il programma. Artisti rinomati e professionisti del settore si uniranno per creare un ambiente di apprendimento e scambio di idee, contribuendo a consolidare il legame tra cultura e salute, tra questi si segnala l’incontro di sabato 20 gennaio alle ore 10.00, moderato da Massimo Papi, Dermatologo e ideatore da più di un decennio della manifestazione “Dermart – Dermatologia tra Scienza e Arte”, dal titolo “Il museo è un luogo di cura?“.

, , ,
Redazione Agrpress

Redazione Agrpress

Dalla Home