“Donna Summer. La voce arcobaleno” di Andrea Angeli Bufalini e Giovanni Savastano presentato a La Mia Libreria al Pigneto

È stato presentato venerdì 17 maggio 2024 presso La Mia Libreria – via Roberto Malatesta 85, in zona Pigneto, non lontano da via Acqua Bullicante – il...

Giovanni Savastano, Francesca Ripanti e Andrea Angeli Bufalini
Giovanni Savastano, Francesca Ripanti e Andrea Angeli Bufalini

È stato presentato venerdì 17 maggio 2024 presso La Mia Libreria – via Roberto Malatesta 85, in zona Pigneto, non lontano da via Acqua Bullicante  il libro di Andrea Angeli Bufalini e Giovanni Savastano Donna Summer. La voce arcobaleno. Da disco queen a icona pop (Coniglio Editore). Prefazione di Pete Bellotte.

Gli autori hanno dialogato con Francesca Ripanti (PxiL – Pazzi x i Libri).

«Non sono stata io ad aver scelto la musica. È la musica che ha scelto me» (Donna Summer)

Dagli autori del libro bestseller La Storia della Disco Music (Hoepli, 2019) la prima monografia italiana completa – edita da Coniglio Editore – dedicata ad una regina “evergreen” del panorama musicale internazionale, a poco più di un decennio dalla sua scomparsa.

Donna Summer la voce arcobaleno. Da disco queen a icona pop, scritta da Andrea Angeli Bufalini e Giovanni Savastano – Prefazione di Pete Bellotte, produttore, assieme a Giorgio Moroder, di alcuni fra i più conclamati successi della cantante – non è una mera biografia, bensì un ricco volume impreziosito da interviste esclusive degli autori alla cantante e ad altri personaggi a lei vicini, che offre uno spaccato inedito del percorso esistenziale e artistico della grande star.

Quando, dodici anni fa, circa giunse la notizia della scomparsa di Donna Summer (Boston, 31 dicembre 1948 – Naples, 17 maggio 2012) all’età di sessantatré anni, di colpo i dancefloors di tutto il pianeta interruppero i suoni elettrizzanti e le luci stroboscopische. La disco music aveva perso la sua regina. Voce potente e poliedrica come poche nel panorama musicale, nell’arco di quasi quattro decenni la superstar afroamericana originaria di Boston vende più di centocinquanta milioni di dischi, vince cinque Grammy, un Oscar ed ottiene una valanga di premi e dischi d’oro e di platino in ogni parte del mondo. Sovrana del dancefloor, ma anche iconica diva della musica pop, la Summer incarna l’intramontabile colonna sonora degli anni Settanta con una pletora di mega-hits da lei stessa scritti insieme al duo di produttori e musicisti Giorgio Moroder e Pete Bellotte: dalla sensuale Love To Love You Baby alla futuristica I Feel Love passando per gli evergreen Last DanceHot Stuff e Bad Girls, fra gli altri. Ma c’è di più. Le radici artistiche della cantante risalgono all’epoca hippie fra rock psichedelico e musical teatrali in quel di Monaco di Baviera dove, alla fine degli anni Sessanta, D. Summer comincia la sua ascesa verso il successo che la porterà a collaborare, nel corso degli anni, con nomi quali Barbra Streisand, Quincy Jones, Bruce Springsteen e David Foster. Incontrastata regina della disco music, genere poliritmico e rivoluzionario da lei stessa ancor più nobilitato, Donna Summer, trascendendo etichette e stilemi musicali, diventa una caposcuola per le generazioni di artisti che si succedono dagli anni Ottanta fino ai giorni nostri. Non una mera biografia, il volume, impreziosito da interviste esclusive degli autori alla cantante e ad altri personaggi a lei vicini, offre uno spaccato inedito del percorso esistenziale e artistico di questa grande star oltre a delineare il contesto storico e sociale in cui questa magica avventura si è sviluppata.

Andrea Angeli Bufalini, giornalista, critico musicale e scrittore, ha all’attivo pluriennali collaborazioni con varie testate musicali, fra cui «Radio & TV», «Dance Music Magazine», «Raro!», «Musica & Dischi», «Rockstar», collana “Dance” di DeAgostini Editore. «Classic Rock», «RadioCorriereTv». È coautore, con Giovanni Savastano, del libro La Disco. Storia illustrata della discomusic (Arcana, 2014). Laureato in Giurisprudenza, funzionario Rai nel settore radiofonico musicale, per molti anni è stato rappresentante per l’Italia di Eurosonic, radio work-shop di musica leggera presso l’EBU (Europea Broadcasting Union). Uno fra i suoi vezzi, oltre a collezionare vinili di disco e funky-soul, è quello di farsi fotografare con artisti stranieri e italiani, ma solo se da lui intervistati: finora gli scatti raccolti nel suo album sono circa un migliaio.

Giovanni Savastano, psicoterapeuta, docente e scrittore – nonché appassionato e cultore di musica, cinema e filosofia -, ha cominciato il viaggio nella scrittura con articoli e libri di psicologia: poi, dopo aver seminato qualche racconto breve per Feltrinelli e Giovane Holden, è saltato sui vagoni musicali, scrivendo sulle riviste «Musica & Dischi», «Classix!» e «Classic Rock» e pubblicando, assieme a Andrea Angeli Bufalini, il volume La Disco. Storia illustrata della discomusic (Arcana, 2014). Dopo un’entrata in sala cinematografica con il saggio biografico Gian Maria Volonté. Recito dunque sono (Edizioni Clichy, 2018), ritorna sul dancefloor con La Storia della Disco Music (Hoepli, 2019), a cura di Ezio Guaitamacchi, Prefazione di Gloria Gaynor, Introduzione di Amii Stewart, Postfazioni di Mario Biondi e Ivan Cattaneo. Ed ora con Donna Summer. La voce arcobaleno. Da disco queen a icona pop (Coniglio Editore, 2023).

Donna Summer. La voce arcobaleno. Da disco queen a icona pop di Andrea Angeli Bufalini e Giovanni Savastano, Prefazione di Pete Bellotte, pubblicato da Coniglio Editore (Roma) nella collana “Zum Zum Zum”, disponibile in libreria e online da marzo 2023, dopo una dozzina di presentazioni – fra cui quella del dicembre 2023 presso Spazio5 (via Crescenzio 99/d, in zona Prati, a pochi metri da piazza del Risorgimento) – è stato presentato presso La Mia Libreria al Pigneto venerdì 17 maggio 2024.

, , , , , , , , , , , , ,
Alessandro Poggiani

Alessandro Poggiani

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da vent'anni circa, ha lavorato come battitore per libri, saggi e articoli, e come segretario di produzione per un docufilm su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore, con la Dino Audino editore e con AGR. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e fotografo in occasione di incontri, dibattiti, presentazioni di libri, fiere librarie e vernissages.

Dalla Home