Doppio appuntamento “Pasoliniano” al Centro Studi Pasolini di Casarsa

Il Centro Studi Pasolini di Casarsa si prepara ad aprire le sue porte a due eventi culturali di grande rilievo....

Il sepolcro di Cristo. Da sinistra Giacomo Morante e, accanto al sepolcro, Susanna Colussi Pasolini (1964) © Angelo Novi / Cineteca di Bologna
Il sepolcro di Cristo. Da sinistra Giacomo Morante e, accanto al sepolcro, Susanna Colussi Pasolini (1964) © Angelo Novi / Cineteca di Bologna

Il Centro Studi Pasolini di Casarsa si prepara ad aprire le sue porte a due eventi culturali di grande rilievo. Il 12 aprile alle 18:00, sarà inaugurata la mostra dedicata a “Il Vangelo secondo Matteo” di Pier Paolo Pasolini, con le affascinanti fotografie di Angelo Novi. Curata da Roberto Chiesi e in collaborazione con la Cineteca di Bologna, l’esposizione offre uno sguardo privilegiato sul film del 1964, con rare immagini scattate sul set. Questa mostra, che durerà fino al 25 agosto, celebra un capolavoro del cinema italiano e offre una prospettiva unica sul processo creativo di Pasolini.

Inoltre, il 19 aprile alle 17:30, il Centro Studi padre David Maria Turoldo di Coderno di Sedegliano e il Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa presenteranno il libro “Turoldo e Pasolini Due anime friulane”. Editato da Aldebaran Editions, il volume raccoglie saggi che esplorano il legame tra Pasolini e padre David Maria Turoldo, due figure fondamentali della cultura friulana. Con contributi di autori illustri, questo libro offre un’analisi approfondita della loro amicizia e del loro impatto artistico.

Entrambi gli eventi rappresentano un’occasione unica per esplorare le radici culturali e poetiche del Friuli e per riflettere sulle trasformazioni della società attraverso gli occhi di due figure straordinarie.

, , , , , , ,
Giovanni Currado

Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl. Giornalista e fotografo, autore di diversi reportage in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi

Dalla Home