Fai Cisl in Sardegna per la campagna ecologica “Fai bella l’Italia”

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, si è svolta a Olbia la Giornata nazionale della Fai-Cisl per la cura dell’ambiente,...

fai bella l'italia

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, si è svolta a Olbia la Giornata nazionale della Fai-Cisl per la cura dell’ambiente, svolta dalla Federazione nell’ambito della campagna ecologica “Fai bella l’Italia”, giunta alla sesta edizione.

La Federazione dei braccianti, alimentaristi, forestali, lavoratori dei consorzi di bonifica e altre attività connesse, torna a promuovere iniziative su tutto il territorio nazionale al fine di riqualificare aree verdi, spiagge, boschi e beni comuni con l’obiettivo di sensibilizzare cittadini, istituzioni e imprese per la salvaguardia del territorio. 

Già nelle scorse edizioni la campagna, che è promossa dalla Fai Cisl con la Fondazione Fai Cisl Studi e Ricerche e Terra Viva (l’Associazione dei Liberi Produttori Agricoli), ha coinvolto centinaia di migliaia di persone tra dirigenti, operatori e delegati sindacali, studenti e famiglie, associazioni ambientaliste, rappresentanti delle istituzioni locali, regionali e nazionali, scienziati e ricercatori.

«Le attuali crisi legate a dissesto idrogeologico e siccità – afferma Onofrio Rota, Segretario Generale Fai-Cisl nazionale – sono esempi che dimostrano, ancora una volta, l’urgenza di dare risposte più continuative e coerenti ai cambiamenti climatici, e per noi questo vuol dire anzitutto investire in modo strutturale e programmato sul lavoro delle tute verdi, vere sentinelle del territorio: i lavoratori agroalimentari, forestali e dei consorzi di bonifica sono tra gli attori protagonisti di un cambiamento che deve mettere al centro dello sviluppo la tutela ambientale e la sostenibilità, tema peraltro sempre più rilevante anche all’interno dei rinnovi contrattuali che stiamo portando avanti per ciascuna categoria».

Alcune iniziative sono già in corso di svolgimento, altre si terranno in tutta Italia nei giorni seguenti. Ad esempio «in Friuli Venezia Giulia – spiega Stefano Gobbo, Segretario Generale della Fai Cisl FVG – l’iniziativa, si svolgerà con il Patrocinio del Comune di Tarcento, mercoledì 5 giugno presso il Parco del Torre “area Camper” a Tarcento per effettuare pulizie, potature, sfalcio e piantumazione di piante. Gesti non solo simbolici di sensibilizzazione, ma anche concreti: la scelta di piantare nuovi alberi, è un importante azione per compensare l’anidride carbonica che immettiamo in atmosfera durante i nostri spostamenti quotidiani».

Per quanto riguarda l’evento con il Segretario Generale della Fai-Cisl nazionale, Onofrio Rota, quest’anno si è tenuto in Sardegna, dove il leader della Federazione ha preso parte agli interventi di recupero e pulizia dell’area del “Lido del Sole”, in località Su Buschettu. 

Con centinaia di partecipanti tra associazioni, studenti, lavoratori forestali e del settore agricolo, hanno preso parte all’iniziativa anche il Segretario Generale della Fai-Cisl Sardegna Bruno Olivieri e il Segretario Generale della Cisl regionale Pierluigi Ledda. 

Il progetto Fai bella l’Italia oltre a promuovere la tutela dell’ambiente, ha l’obiettivo di ricordare a tutti noi che la salvaguardia dell’ambiente dipende dal comportamento quotidiano di ogni singola persona.

Un’iniziativa che rappresenta l’impegno civile che integra il lavoro quotidiano del sindacato al fianco di braccianti, allevatori, forestali ed addetti dei consorzi di bonifica. Tutte categorie protagoniste nella tutela del patrimonio naturale e paesaggistico.

, , ,
Maria Antonietta Conso

Maria Antonietta Conso

Classe 1996, giornalista pubblicista esperta in comunicazione e marketing e appassionata di temi sindacali.

Dalla Home