FIM-CISL: visione digitale del passato per migliorare la costruzione del Futuro

Nel corso del 2023, la Federazione Italiana Metalmeccanici (FIM) ha inaugurato un ambizioso progetto di digitalizzazione del proprio archivio, grazie...

Archivio storico FIM CISL

Nel corso del 2023, la Federazione Italiana Metalmeccanici (FIM) ha inaugurato un ambizioso progetto di digitalizzazione del proprio archivio, grazie alla preziosa collaborazione della Fondazione Giulio Pastore e dell’Archivio Riccardi.

Questa iniziativa è stata resa possibile grazie al sostegno finanziario ottenuto attraverso un bando della Direzione Generale Archivi del Ministero della Cultura, intitolato “L’Archivio Storico FIM-CISL. Dalle carte della Segreteria Generale e dall’archivio fotografico, i metalmeccanici nel Novecento“.

L’archivio, che abbraccia il periodo dal 1949 agli inizi del 2000, rappresenta una testimonianza preziosa della storia sindacale italiana. Congressi, assemblee, dibattiti e momenti salienti con i più eminenti esponenti sindacali e politici sono accuratamente conservati, tracciando l’evoluzione e l’impatto della FIM sin dai suoi primi anni di attività.

Le fotografie includono anche scatti di attività internazionali negli anni ’50, evidenziando l’impegno della FIM su scala globale, oltre che nazionale.

Le immagini documentano altresì manifestazioni e iniziative sindacali, offrendo uno sguardo approfondito sulle attività svolte dalla Federazione Italiana Metalmeccanici durante il periodo in esame. Esse testimoniano anche momenti di tensione e lotta, come quelli che coinvolsero gli atenei, come l’Università La Sapienza, durante gli anni Settanta.

Il progetto di digitalizzazione ha consentito di catalogare circa cinquanta raccoglitori, rappresentando un ricco serbatoio di informazioni pronto ad essere esplorato da ricercatori e studiosi interessati a indagare il ruolo della FIM nelle politiche del lavoro del secondo Novecento.

L’intervento archivistico ha, inoltre, contribuito a mettere al sicuro questa preziosa documentazione, precedentemente a rischio di dispersione e mai completamente ordinata.

Il progetto non si limita a essere una mera digitalizzazione, ma si propone come punto di partenza per costruire il futuro dell’archivio. L’obiettivo è quello di sviluppare un network con le altre federazioni che hanno intrapreso esperienze simili, allo scopo di ispirare le federazioni territoriali a recuperare e preservare il materiale a loro disposizione.

In questo modo, il patrimonio storico della FIM sarà non solo conservato ma anche valorizzato per le generazioni future.

Clicca qui per accedere all’archivio

, , , , , ,
Giovanni Currado

Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl. Giornalista e fotografo, autore di diversi reportage in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi

Dalla Home