Firmata Convenzione per la promozione dello sport di base nei territori da 17 milioni di euro

È stata firmata dal Capo del Dipartimento per lo Sport, Flavio Siniscalchi, e dal Presidente e Amministratore Delegato di Sport...

È stata firmata dal Capo del Dipartimento per lo Sport, Flavio Siniscalchi, e dal Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute S.p.A., Vito Cozzoli una convenzione per quanto riguarda lo sport come sviluppatore della comunità

Nello specifico il protocollo d’intesta riguarderà la realizzazione di un Piano di azioni per la promozione dell’attività sportiva sui territori per un investimento di 17 milioni di euro. L’intervento definisce le modalità di cooperazione sulla promozione dello sport tra tutte le fasce di età, l’ampliamento del bacino dei praticanti, lo sviluppo, la ricerca, l’istruzione, l’inclusione sociale, la coesione territoriale nonché la valorizzazione delle pari opportunità e la promozione del benessere psico-fisico.

Per Andrea Abodi, ministro dello Sport questa convenzione rafforza le azioni finalizzate al potenziamento dell’attività sportiva di base sul territorio, dove istruzione e pratica sportiva contribuiscono alle pari opportunità, al benessere e all’inclusione, consolidando la funzione sociale dello sport, come strumento di crescita sostenibile. In totale sono sono 42 i milioni di euro investiti dal Dipartimento per lo Sport e della Presidenza del Consiglio e Sport e Salute. 2 milioni saranno dedicati all’inclusione anche con l’allestimento di spazi non convenzionali per l’attività motoria, fisica e sportiva all’interno o all’esterno delle scuole senza palestra.

Vito Cozzoli ha dichiarato: “La Convenzione firmata con il Dipartimento per lo Sport rappresenta un rafforzamento del Piano sociale sportivo di Sport e Salute, che in 3 anni ha contribuito a ridurre l’inattività nel nostro Paese ed un supporto concreto all’associazionismo sportivo di base, rete di protezione sociale delle nostre comunità e veicolo di promozione della pratica sportiva, dell’inclusione sociale e della salute dei cittadini. Lo sport di base e sociale, grazie al Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, oggi è centrale nelle Politiche pubbliche nazionali e locali e Sport e Salute sarà sempre di più strumento dello Stato per far crescere lo sport nella vita degli italiani”.

Filippo Giannitrapani

Filippo Giannitrapani

Classe 1992, giornalista pubblicista dal 2019.Siciliano ma romano d’adozione, in passato ha collaborato con diverse testate giornalistiche online e vanta presenze al programma tv Rai “Il Processo del lunedì”.Amante del cinema e dello sport in particolare, ha effettuato radiocronache e telecronache, e ha fatto l’inviato per grandi eventi sportivi come la Formula E.Ad oggi collabora con AgrPress, l’Istituto Quinta Dimensione, l’Archivio Riccardi e RomaToday

Dalla Home