Forza Italia: 30 Anni dalla discesa in campo di Berlusconi

La kermesse “Le radici del futuro” ha avuto luogo a Roma per commemorare i 30 anni dalla storica discesa in...

Forza Italia Antonio Tajani

La kermesse “Le radici del futuro” ha avuto luogo a Roma per commemorare i 30 anni dalla storica discesa in campo di Silvio Berlusconi e la fondazione di Forza Italia. Il Segretario Nazionale, Antonio Tajani, ha richiamato lo storico discorso del Cavaliere, sottolineando la determinazione a giocare per vincere, seguendo l’insegnamento di Berlusconi. L’obiettivo dichiarato per le prossime elezioni europee è ambizioso: raggiungere il 10% di consenso.

Dal palco del Salone delle Fontane, Antonio Tajani ha ricevuto la benedizione di Gianni Letta, portavoce della famiglia Berlusconi. La sfida è chiara: non accontentarsi, ma giocare per vincere, come insegnato dal leader fondatore. Antonio Tajani ha ribadito la lealtà al governo Meloni, sottolineando il ruolo cruciale di Forza Italia nella coalizione di centrodestra e l’indispensabilità del partito per la stabilità europea.

L’endorsement appassionato di Letta ha galvanizzato i partecipanti, mentre Antonio Tajani si propone di conquistare la ‘Italia del non voto’, colmando lo spazio politico tra Giorgia Meloni ed Elly Schlein. La platea, arricchita da esponenti storici e contemporanei del berlusconismo, ha accolto con favore l’appello di Tajani a votare consapevolmente per Forza Italia, aumentando così l’influenza dell’Italia a Bruxelles.

Nell’ottica di guardare al futuro, il segretario Antonio Tajani ha presentato il nuovo sito web del partito, sottolineando che l’evento non è una mera celebrazione nostalgica, ma un’impegno verso i prossimi 30 anni. Tajani, preparandosi per il Consiglio nazionale di fine febbraio, ha chiarito che sebbene non ci sia un erede diretto di Silvio Berlusconi, tutti sono chiamati a essere suoi eredi.

Ma nelle retrovie l’attenzione si sposta sui conti finanziari, oggetto di dibattito dopo la scomparsa del Cavaliere: la famiglia Berlusconi pare abbia deciso di mantenere una fideiussione di 90 milioni per il debito accumulato, un gesto di fiducia nel nuovo tesoriere che sottolinea l’impegno per assicurare l’autonomia finanziaria di Forza Italia per i prossimi anni.

, , , ,
Redazione Agrpress

Redazione Agrpress

Dalla Home