Futuro Festival al Teatro Brancaccio dal 19 al 28 maggio

Da venerdì 19 a domenica 28 maggio 2023 tornerà a Roma, con la sua terza edizione, il festival di danza...

Da venerdì 19 a domenica 28 maggio 2023 tornerà a Roma, con la sua terza edizione, il festival di danza e cultura contemporanea, “Futuro Festival”, diretto da Alessia Gatta.

Ben undici spettacoli più quattro performances, che includono sette prime nazionali; oltre alle compagnie italiane, una compagnia dalla Lituania e una dall’Israele. Si aprirà il festival venerdì 19 maggio 2023 con la tavola rotonda Re_movēre, un dialogo fra moderatori/moderatrici, ospiti e spettatori sulla “fenomenologia del pubblico teatrale”.

Si proseguirà fino a sabato 27 maggio, quasi sempre con doppio appuntamento: uno spettacolo pomeridiano nel Brancaccino Open Air seguito da uno serale al Teatro Brancaccio. Inizia la compagnia di fama internazionale Spellbound Contemporary Ballet.

Sabato 20 maggio si darà spazio ad Aura Dance Theatre e più tardi a Ritmi Sotterranei – Contemporary Dance Company. Il giorno seguente si ospiterà Zakuro Company e Brancaccio Danza Junior Company.

Si proseguirà giovedì 25 maggio con Atacama e poi Inc | Innprogress Collective. Futuro Festival porta di nuovo a Roma la storica CompagniaZappalà Danza, a cui seguirà lo spettacolo di un gruppo di recente formazione, Ivona. Le ultime messe in scena vedono protagonisti la compagnia Nexus e quella di Orly Portal.

Agli spettacoli delle compagnie citate, si riconfermano le attività di formazione: da venerdì 19 maggio Theatertellig (laboratorio di storytelling) curato da Theatron 2.0 e da lunedì 22 #UNMETROCUBO (workshop per danzatori).

Fra le novità dell’edizione 2023, ci sarà la mostra delle opere di Lucamaleonte, basate sul libro 33 di Marco Ubertini, presentato in occasione dell’inaugurazione presso Contemporary Cluster e la rassegna di video-danza Dancing Camera, in collaborazione con ArtSite Fest di Torino.

A chiudere i dieci giorni dedicati alla danza e non solo, l’imperdibile Futuro Festival Experimental Battle e il Closing Party con ospiti d’eccezione.

Futuro Festival nasce nel 2021 – un anno in bilico fra paure, incertezze, speranze e voglia di cambiamento – ed accoglie danzatori, coreografi, docenti, studenti, artisti, operatori e appassionati, giunti da tutto il mondo per incontrarsi ed aver la possibilità di ispirarsi attraverso lo scambio di idee, trasformando il Teatro Brancaccio in un epicentro per la danza contemporanea.

Futuro Festival, nella sua forma e nei suoi contenuti, promuove l’esperienza culturale sul territorio grazie all’organizzazione di attività che siano in grado di veicolare l’arte della danza come linguaggio universale: espressione e narrazione di sentimenti mediante il movimento corporeo. La danza, «liberazione dell’io», permette l’immedesimazione dello spettatore/spettatrice in un viaggio fra le pieghe dell’animo umano. 

Futuro Festival offre un cartellone con lavori di compagnie italiane ed internazionali che sapranno coinvolgere e stimolare lo spettatore da più fronti. Gli spettacoli proposti, sia per i temi trattati che per i linguaggi utilizzati, intendono essere un’esperienza di riflessione nonché di emozione condivisa e così, insieme a tutte le attività programmate, un mezzo per costruire “un mondo migliore”.

Un polo d’attrazione, una “agorà”, in cui dialogare, apprendere e promuovere nuove iniziative, respirando insieme l’arte della danza.

www.futurofestival.it // @futurofestival.roma

, , ,
Madia Mauro

Madia Mauro

Esperta di Comunicazione, promuove eventi culturali e scrive di attualità, arte, fotografia, musica e spettacolo.  

Dalla Home