Giornata Nazionale del Gatto: celebrazione e curiosità

In Italia, i gatti si conquistano il cuore degli amanti degli animali, con oltre 10 milioni di felini domestici. Il...

giornata nazionale del gatto, gatti

In Italia, i gatti si conquistano il cuore degli amanti degli animali, con oltre 10 milioni di felini domestici. Il 17 febbraio, celebriamo la Giornata Nazionale del Gatto, istituita nel 1990 in seguito a un referendum lanciato dalla rivista “Tuttogatto”. La scelta della data, curiosamente il 17 febbraio, è stata suggerita dalla signora Oriella Del Col, che associò il numero alla natura libera ed eccentrica dei gatti.

La giornata offre l’opportunità di riflettere sui nostri amici felini, ma anche di sensibilizzare sul problema dell’abbandono. In Italia, ogni anno, migliaia di cani e gatti vengono abbandonati, contribuendo al fenomeno dei randagi, che conta circa 900.000 individui. Nonostante progressi nella riduzione del numero di randagi, persiste una necessità di maggiore sensibilizzazione.

In caso di incontro con un gatto randagio, è cruciale contattare immediatamente le autorità competenti, segnalando l’area e permettendo loro di intervenire. Il 17 febbraio è anche un’occasione per riflettere sui dati sull’abbandono e sulle azioni necessarie per proteggere gli animali.

Per coloro che decidono di accogliere un gattino, è essenziale fornire un ambiente sicuro, eliminare potenziali pericoli come piante tossiche e garantire un periodo di adattamento stress-free. Ognuno di questi affascinanti compagni a quattro zampe merita amore e rispetto, non solo oggi, ma ogni giorno dell’anno.

, , ,
Redazione Agrpress

Redazione Agrpress

Dalla Home