“I Percorsi dell’Arte” approdano nel Principato di Seborga 

Si svolgerà domenica 14 luglio 2024 alle ore 18.00 presso la Galleria Area Comunale Museale del Principato di Seborga il vernissage della mostra collettiva I Percorsi dell’Arte, un progetto...

la piazza di Seborga

Si svolgerà domenica 14 luglio 2024 alle ore 18.00 presso la Galleria Area Comunale Museale del Principato di Seborga il vernissage della mostra collettiva I Percorsi dell’Arte, un progetto di mostre itineranti ideato dalla curatrice Doriana Della Volta che permette a pittori e scultori contemporanei di esser visti, scoperti e ammirati all’interno di importanti strutture pubbliche poiché la sua missione è quella di coinvolgere, in ogni tappa, amministrazioni comunali che mettono a disposizione spazi altrimenti difficilmente ottenibili. 

L’obiettivo della curatrice è quello di coinvolgere le istituzioni locali affinché gli artisti possano avere la giusta rilevanza poiché inseriti in contesti suggestivi e affascinanti, come nel caso del Principato di Seborga, un piccolo paese ricco di storia posizionato in un luogo privilegiato da cui domina la Riviera Ligure di ponente e la Costa Azzurra francese. 

Le strette vie medievali del paese condurranno verso i grandi spazi della galleria Area Museale Comunale, dove saranno esposte le opere di trentacinque artisti provenienti da tutta Italia e che mostreranno al pubblico locale il loro personale linguaggio espressivo, ciascuno mantenendo le proprie spiccate caratteristiche pur interagendo con colleghi la cui diversità da sé non fa altro che arricchire e regalare al pubblico uno spettacolo coinvolgente fatto di colori e di tecniche esecutive variegate e innovative come solo i creativi appartenenti ai tempi moderni sanno offrire. 

La collettiva, che ha avuto il patrocinio del Comune di Seborga e dell’Accademia Tiberina, vedrà al vernissage la presenza del Sindaco e della Principessa Nina, e sarà presentata dalla critica Marta Lock, la quale ha curato anche il testo introduttivo del catalogo.

«Un gioiello incastonato tra le colline liguri con una vista privilegiata sulla riviera di ponente e sulle spiagge di Monaco, Nizza, Cannes e le sue isole e Saint-Tropez; questo è il piccolo borgo di Seborga che nasconde, tra le sue strette vie medievali e i palazzi storici perfettamente conservati, una storia di coraggio, di determinazione del suo popolo a mantenere l’indipendenza rispetto a tutte le vicissitudini della storia e ai vari tentativi di conquista che si sono susseguiti a partire dall’antichità […] In virtù dell’intraprendenza di Doriana Della Volta l’arte va a collocarsi nel salotto principesco di Seborga permettendo agli artisti che prenderanno parte alla collettiva, ma anche al pubblico che seguirà l’evento da casa di scoprire un luogo incantato e poco conosciuto al di fuori dei confini della Regione Liguria inducendo, perché no, nuovi potenziali visitatori a scoprire gli incantevoli scorci medievali, mentre la popolazione locale tanto quanto la Principessa Nina avranno l’opportunità di approfondire la conoscenza di alcuni dei nomi emergenti dell’arte contemporanea e magari di innamorarsi di un’opera fino a desiderare di farla diventare parte del patrimonio del Principato», spiega Marta Lock.

Dunque l’appuntamento imperdibile – sia per il pubblico locale sia per i visitatori/visitatrici che vorranno partecipare al vernissage scoprendo il piccolo e incantevole Principato di Seborga – sarà domenica 14 luglio per l’inaugurazione, ma la mostra rimarrà aperta al pubblico – ad ingresso libero – presso la Galleria Area Comunale Museale del Principato di Seborga fino a martedì 30 luglio 2024 (orari: dal lunedì alla domenica, ore 15.00 – 19.00).

, , , , ,
Alessandro Poggiani

Alessandro Poggiani

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da vent'anni circa, ha lavorato come battitore per libri, saggi e articoli, e come segretario di produzione per un docufilm su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore, con la Dino Audino editore e con AGR. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e fotografo in occasione di incontri, dibattiti, presentazioni di libri, fiere librarie e vernissages.

Dalla Home