Il Caltagirone Short FilmFest annuncia i cortometraggi fuori concorso

Rewind di Giulia Galati e Bob and Weave di Adelmo Togliani sono i corti fuori concorso della terza edizione della kermesse che promuove una cultura cinematografica e...

Bob and Weave
una scena di "Bob and Weave" di Adelmo Togliani

Rewind di Giulia Galati e Bob and Weave di Adelmo Togliani sono i corti fuori concorso della terza edizione della kermesse che promuove una cultura cinematografica e dell’audiovisivo.

Il Caltagirone ShortFilmFest – che si svolgerà da venerdì 12 a domenica 14 luglio 2024 – giunge quest’anno alla sua terza edizione e annuncia i cortometraggi fuori concorso.

Le tre serate ricche di eventi, proiezioni e incontri avranno come fulcro il centro storico della città calatina, luogo insignito del titolo di Patrimonio Culturale dell’UNESCO nel 2002. 

La serata di venerdì 12 luglio ospiterà la proiezione del cortometraggio fuori concorso Rewind, alla presenza della regista palermitana Giulia Galati. Il corto, con Gabriele Serio e con la partecipazione straordinaria di Imma Villa, è un’opera di genere thriller scritta da Salvatore Zanca.

Un ragazzo trova dei messaggi all’interno di alcuni origami in un parco che frequenta abitualmente. Attraverso uno fra questi messaggi il ragazzo comprende che a scrivergli è la Morte, e con un’intenzione ben precisa. 

Il corto, una produzione Maxuel in collaborazione con ATA Produzioni, è realizzato con il patrocinio di Fondazione Sicilia

Nel 2021 la regista Giulia Galati ha vinto il Premio Miglior Regia e il Premio Miglior Film Italiano al Cefalù Film Festival con il cortometraggioMai insieme a te.

La sezione fuori concorso del Caltagirone Short FilmFest accoglie anche Bob and Weave, un cortometraggio per la regia di Adelmo Togliani, con Alessandro Benvenuti, Bianca GuacceroSimone Casanica, Roberto Manieri e con la partecipazione straordinaria dell’ex Campione europeo dei pesi medi Emanuele Blandamura

Scritto da Gianni Quinto e Adelmo Togliani, il film narra di un riscatto personale in una Roma contemporanea, dove lo sport si rivela un sano strumento per la lotta al bullismo e al cyberbullismo. In una palestra di boxe della Capitale si intrecciano le vicende personali di giovani e adulti che con il bullismo hanno o hanno avuto a che fare, vuoi da vittime, vuoi da aguzzini. Tuttavia, il bullismo, da qualunque parte lo si guardi, se perpetrato miete solo vittime, ma se combattuto offre opportunità di crescita e inclusione. 

L’opera, una produzione Santa Ponsa Film, è espressione del progetto “Bulli Free Club”, un’iniziativa promossa da CIAO LAB aps, OPES aps, Unione Nazionale Veterani dello Sport, AICEM e cofinanziata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. 

Il corto di carattere sociale sarà proiettato nella serata finale di domenica 14 luglio alla presenza del regista Adelmo Togliani.

Il Caltagirone Short FilmFest – ideato dalla giornalista, scrittrice e sceneggiatrice Angela Failla – è organizzato dal Comune di Caltagirone ed è dal medesimo patrocinato insieme a Regione siciliana – Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo.

Fino a sabato 29 giugno 2024 è aperto il bando di concorso sulla piattaforma Filmfreeway:  https://filmfreeway.com/CaltagironeShortFilmFest

La direzione artistica del festival, che fin dalla sua nascita si prefigge come obiettivo quello di promuovere, stimolare e sostenere la cultura cinematografica e dell’audiovisivo, è affidata ad Angela Failla ed alla producer, attrice e cantante di origine catalana Eva Basteiro-Bertolí.

Tutti i dettagli e gli aggiornamenti sul sito ufficiale del Caltagirone Short FilmFest

, , , , , , , , , , , , , , ,
Alessandro Poggiani

Alessandro Poggiani

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da vent'anni circa, ha lavorato come battitore per libri, saggi e articoli, e come segretario di produzione per un docufilm su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore, con la Dino Audino editore e con AGR. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e fotografo in occasione di incontri, dibattiti, presentazioni di libri, fiere librarie e vernissages.

Dalla Home