In centomila alla manifestazione per la pace in Ucraina

A Roma ha sfilato il corteo organizzato da sindacati e associazioni per il cessate il fuoco, per il negoziato e...

A Roma ha sfilato il corteo organizzato da sindacati e associazioni per il cessate il fuoco, per il negoziato e lo smantellamento degli arsenali nucleari.

La manifestazione nella Capitale – a cui hanno partecipato “più di 100mila persone”, secondo gli organizzatori – è partita da piazza della Repubblica per concludersi in piazza San Giovanni sulle note di ‘Bella ciao’. In apertura lo striscione di Europe for Peace portato da scout e da volontari della Comunità di Sant’Egidio.

{eventgallery event=” attr=images mode=square linkmode=link max_images=3 thumb_width=50 offset=0 }

I partecipanti hanno srotolato una bandiera della pace lunga 50 metri. L’iniziativa è stata del Comitato per la Marcia Perugia Assisi, tra i promotori della manifestazione Europe for Peace.
E’ stato un lungo serpentone di tanta gente comune, arrivata da tutta Italia per chiedere che a nove mesi dall’inizio del conflitto si arrivi a un tavolo di trattativa, che non si agiti lo spettro di nuovi bombardamenti e soprattutto di una guerra nucleare. In tanti poi, durante la manifestazione per la pace in Ucraina, hanno rilanciato la proposta una conferenza internazionale di pace, così come cristallizzato nella piattaforma dell’evento.
Presenti al corteo anche il leader del movimento 5 Stelle Giuseppe Conte, il segretario della Cgil Maurizio Landini, il segretario della Cisl Luigi Sbarra, il sindaco di Roma Roberto Gualtieri ,il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti, il fondatore della Comunità di Sant’Egidio Andrea Riccardi e don Luigi Ciotti di Libera.

, , , ,
Giovanni Currado

Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl. Giornalista e fotografo, autore di diversi reportage in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi

Dalla Home