Innovazione e tecnologia: le Start-Up biomediche di successo al contest Start Pitch

Durante la seconda giornata dell’evento Converging Skills, undici progetti innovativi si sono sfidati nel contest Start Pitch, un’occasione unica in...

Contest Start Pitch Fotios Loupakis di 3Trees premiato da Corrado Priami e Giuseppe Iannaccone
Fotios Loupakis di 3Trees premiato da Corrado Priami, prorettore alla valorizzazione delle conoscenze e suo impatto, e Giuseppe Iannaccone, prorettore vicario dell’Università di Pisa

Durante la seconda giornata dell’evento Converging Skills, undici progetti innovativi si sono sfidati nel contest Start Pitch, un’occasione unica in cui l’università incontra il mondo produttivo. Tra questi, i vincitori sono stati i progetti delle start-up 3Trees e Unicorn, entrambi operanti nel settore biomedico e sviluppati rispettivamente a Viterbo e Bari.

3Trees, fondata dall’oncologo Fotios Loupakis e dal geriatra Giuseppe Pasqualetti, si concentra sulla salute dei pazienti oncologici e anziani. La start-up ha sviluppato Thitavita, un integratore che aiuta a prevenire l’indebolimento muscolare, un problema comune tra questi pazienti. Questo prodotto innovativo, basato su studi scientifici approfonditi, è in attesa di approvazione dal Ministero della Salute e sarà disponibile sul mercato a ottobre.

Unicorn, un team di Eurisko Technology Srl in collaborazione con l’Università degli Studi Aldo Moro di Bari e l’Azienda Ospedaliera Universitaria Consorziale Policlinico di Bari, ha sviluppato un sistema diagnostico avanzato per la steatosi epatica. Utilizzando l’intelligenza artificiale (AI), questo sistema migliora significativamente la capacità diagnostica rispetto alle tecniche tradizionali, rilevando il fegato grasso con una precisione paragonabile alla risonanza magnetica.

Corrado Priami, prorettore alla valorizzazione delle conoscenze dell’Università di Pisa, ha elogiato le proposte: “Abbiamo sentito undici proposte innovative, curiose, intelligenti. Scegliere non è stato facile, ma le due proposte selezionate ci hanno convinto più delle altre”.

Il bando Start Pitch, dedicato a gruppi di ricerca e start-up con meno di un anno di vita, ha raccolto trentadue candidature da tutta Italia. 3Trees e Unicorn, vincitrici del contest, riceveranno dodicimila euro in servizi forniti da Start Attractor, il nuovo progetto dell’Università di Pisa per sostenere l’innovazione e facilitare l’incontro tra ricerca e industria.

Giuseppe Iannaccone, prorettore vicario dell’Università di Pisa, ha sottolineato l’importanza del progetto: “Sarà un processo di crescita condivisa che ci permetterà di definire i primi nodi di una rete nella quale l’Università di Pisa vuole essere centrale”.

Con la proclamazione dei vincitori, si è conclusa la seconda edizione di Converging Skills. Il rettore dell’Università di Pisa, Riccardo Zucchi, ha espresso soddisfazione per i risultati ottenuti: “L’Università si presenta al mondo produttivo come motore di sviluppo economico, sociale e culturale, ponendo la massima attenzione agli obiettivi dell’Agenda 2030 per la sostenibilità”.

, , , ,
Redazione Agrpress

Redazione Agrpress

Dalla Home