Innovazione per la sostenibilità: al via a Roma la seconda edizione del Summit EIIS

Innovazione, sostenibilità e cooperazione i temi al centro della seconda edizione dello European Innovation for Sustainability Summit 2023, che si...

Andrea Geremicca, Gladys H. Morales, Carlo Alberto Pratesi, Paolo Grue

Innovazione, sostenibilità e cooperazione i temi al centro della seconda edizione dello European Innovation for Sustainability Summit 2023, che si terrà il 21 e 22 aprile a Roma a Palazzo Taverna, sede dell’European Institute of Innovation for Sustainability (EIIS), ente promotore dell’evento organizzato con il patrocinio del Parlamento Europeo.

Due giorni e un programma fitto di incontri, workshop, case studies internazionali, vari panel, che vedrà protagonisti esperti sui temi dell’innovazione per la sostenibilità e importanti personalità delle istituzioni, aziende, università e organizzazioni non governative, nazionali ed estere.
«Abbiamo deciso di organizzare questo summit per illustrare, condividere e toccare con mano le più innovative soluzioni per la sostenibilità – ha spiegato il Direttore Generale di EIIS, Andrea Geremicca nel corso della presentazione presso la sede della Stampa Estera -. Partendo dalla convinzione che gli obiettivi dell’Agenda 2030 non possano essere perseguiti senza forme efficaci di cooperazione tra soggetti attivi anche in settori tra loro molto diversi, abbiamo organizzato un summit dove parleranno i principali rappresentanti delle aziende più attive in questa ‘just transition’».e
Nel corso del summit verrà dato spazio al racconto di progetti concreti di cooperazione per la sostenibilità: tra questi la “Carta del Mulino”, promosso da Barilla con vari partner, di cui parlerà il Vice Presidente del Gruppo, Paolo Barilla, e l’accordo siglato tra Ferrero e Save the Children per contrastare il fenomeno del lavoro minorile nelle 65 comunità della regione ivoriana di Haut-Sassandra dove Ferrero acquista una quantità significativa di cacao.
«Qualunque progetto che porti a un miglioramento della sostenibilità aziendale presuppone la creazione di alleanze inedite sia tra aree diverse di un’azienda che tra aziende all’interno di una stessa filiera e anche tra filiere diverse in un’ottica di economia circolare», ha affermato il Presidente di EIIS Carlo Alberto Pratesi.
Al summit parteciperà anche l’IFAD (International Fund for Agricultural Development), l’agenzia delle Nazioni Unite che si occupa dello sviluppo agricolo, che porterà la sua visione ed esperienza internazionale alla discussione sui temi della sostenibilità e della cooperazione.
«IFAD lavora per finanziare e supportare nuovi processi, prodotti o approcci che aggiungano valore e forniscano una soluzione contestuale sostenibile, equa, inclusiva e nuova alle sfide dello sviluppo rurale – ha detto Gladys H. Morales, Responsabile per l’Innovazione di IFAD -. Tutto ciò viene realizzato facendo leva sull’apprendimento, i partenariati strategici, lo sviluppo e l’implementazione di soluzioni innovative e processi di digitalizzazione che siano mirati all’impatto e orientati al risultato, mettendo sempre al centro dei nostri interventi e finanziamenti l’essere umano».

Giovanni Currado

Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl. Giornalista e fotografo, autore di diversi reportage in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi

Dalla Home