IT-Wallet: il nuovo portafoglio digitale gratuito integrato nell’App IO

Il panorama digitale italiano accoglie una novità significativa: IT-Wallet, il primo portafoglio digitale gratuito del Paese, arriva nell’app IO, la piattaforma dedicata ai servizi della pubblica amministrazione disponibile sia su iOS che su Android. Questa iniziativa, ufficializzata con il decreto #Pnrr approvato dal Consiglio dei Ministri, segna un passo importante verso un accesso sicuro e immediato ai documenti digitali per tutti i cittadini italiani maggiorenni.

IT-Wallet rappresenta uno spazio digitale all’interno di app IO, progettato per contenere una vasta gamma di documenti personali, tra cui la carta d’identità, il codice fiscale, SPID, la tessera sanitaria, la carta europea della disabilità, la patente, il passaporto e le ricette mediche. La decisione di integrare IT-Wallet deriva dall’esigenza di accelerare la transizione digitale in conformità con il piano europeo denominato EU Digital Identity.

Secondo Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione Europea, l’obiettivo è creare un’identità elettronica europea unica e affidabile. IT-Wallet si configura come parte di questo progetto ambizioso, contribuendo alla realizzazione di un sistema di identificazione digitale efficiente ed interoperabile nell’Unione Europea.

IT-Wallet si integra direttamente nell’app IO, offrendo agli utenti un punto centrale per conservare tutti i documenti digitali necessari per muoversi in tutta l’Unione Europea. L’applicazione supporta l’inserimento graduale dei documenti, con una prima fase dedicata a patente di guida, tessera sanitaria e carta europea della disabilità, seguita dall’aggiunta di altri documenti come la carta d’identità e la tessera elettorale.

L’integrazione di IT-Wallet nell’app IO seguirà tre fasi. Inizierà con una fase di test limitata a un numero selezionato di partecipanti, seguita da un secondo passaggio in cui IT-Wallet sarà aperto a tutti, ma solo per alcuni documenti. La terza e ultima fase vedrà l’integrazione completa di tutti i documenti e dovrebbe concludersi tra la fine del 2024 e l’inizio del 2025.

Al momento, l’uso di IT-Wallet non è obbligatorio, ma rappresenta un passo in avanti verso la creazione di un’identità digitale unificata in Europa, pianificata entro il 2026. Inoltre, con la scadenza della validità della carta di identità cartacea in Italia il 3 agosto 2026, l’adozione di IT-Wallet diventa un’opzione sempre più rilevante per i cittadini digitalmente consapevoli.

Giovanni Currado: Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl. Giornalista e fotografo, autore di diversi reportage in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi