“Jarrusu. Perché e come morì Pasolini” di Giovanni Greco al Teatro Spazio 18B

Debutterà in prima assoluta giovedì 22 febbraio 2024 alle ore 20.30 al Teatro Spazio 18B – via Rosa Raimondi Garibaldi 18/b, in zona Garbatella/via Cristoforo Colombo...

Giovanni Greco
Giovanni Greco in "Jarrusu. Come e perché morì Pasolini" (foto Manuela Giusto)

Debutterà in prima assoluta giovedì 22 febbraio 2024 alle ore 20.30 al Teatro Spazio 18B – via Rosa Raimondi Garibaldi 18/b, in zona Garbatella/via Cristoforo Colombo – lo spettacolo di Giovanni Greco Jarrusu. Perché e come morì Pasolini, regia di G. Greco, allestimento scenico e costumi di Jacopo Bezzi ed interpretato da G. Greco.

In scena da giovedì 22 a domenica 25 febbraio 2024, al Teatro Spazio 18BJarrusu. Perché e come morì Pasolini, spettacolo scritto, diretto e interpretato da Giovanni Greco.

Ancora Pasolini. Ancora vita morte e miracoli pasoliniani post mortem: conversioni e confessioni, dimenticanze e ritrovamenti, bugie e deviazioni. Cercando un montaggio diverso dello stesso girato esistenziale, delle tre piste nere che lo avrebbero alternativamente portato alla morte (quella dell’omosessualità̀ morbosa e notturna, quella dell’eversione nera e fascista, quella del petrolio e della morte di Mattei), evocando l’infinita persecuzione giudiziaria (trentatré processi nel corso di circa venticinque anni), frutto della “oscenità” delle sue opere. 

Per arrivare a mettere al centro il corpo del poeta morto/vivo già̀ in vita e vivo/morto a quasi cinquant’anni dalla morte. Un corpo che richiama altri corpi martoriati, altri morti senza giustizia esposti a una consunzione di parole oltre che di tempo. Altri corpi di poveri cristi adagiati tra le braccia senza forza di madri incredule e raggelate come statue della Pietà, come Madonne bestemmiate dalla mediocrità̀ del buon senso comune, dall’ipocrisia del quieto vivere, dalla connivenza fra l’orrore e la malafede.

Jarrusu. Perché e come morì Pasolini di Giovanni Greco – regia: G. Greco; allestimento scenico e costumi: Jacopo Bezzi; interprete: G. Greco; luci e fonica: Massimo Roberto Beato; foto e grafica: Manuela Giusto; organizzazione: Ferrante Cavazzuti; produzione: La Compagnia dei Masnadieri – rimarrà in scena al Teatro Spazio 18B fino a domenica 25 febbraio 2024 (orari: da giovedì 22 a sabato 24, ore 20.30; domenica 25, ore 18.00).

, , , , ,
Alessandro Poggiani

Alessandro Poggiani

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da vent'anni circa, ha lavorato come battitore per libri, saggi e articoli, e come segretario di produzione per un docufilm su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore, con la Dino Audino editore e con AGR. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e fotografo in occasione di incontri, dibattiti, presentazioni di libri, fiere librarie e vernissages.

Dalla Home