“La Caverna” di Platone a Il Cantiere

Andrà in scena sabato 13 aprile 2024 alle ore 21.15 presso Il Cantiere – via Gustavo Modena 92, in zona Trastevere – lo spettacolo La Caverna di Platone, scritto...

una scena di "La caverna"
una scena di "La caverna" (foto F. P. Photography)

Andrà in scena sabato 13 aprile 2024 alle ore 21.15 presso Il Cantiere – via Gustavo Modena 92, in zona Trastevere – lo spettacolo La Caverna di Platone, scritto da Manfredi Gelmetti.

Lo spettacolo, realizzato con il Patrocinio dell’Ambasciata di Spagna in Italia – Ufficio culturale e scientifico, in collaborazione con Salotto Artisti e Tablao de Roma -, propone la rivisitazione del mito attraverso il flamenco e la musica dal vivo.

In una caverna vivono imprigionati degli uomini che fin dalla nascita hanno visto solo ombre proiettate sulla parete davanti ai loro occhi. Una realtà ingannevole, finché uno di loro ebbe il coraggio di voltarsi per vedere oltre…

Lo spettacolo, ideato da Manfredi Gelmetti con la collaborazione di Paolo Monaldi, induce a una riflessione: molte verità che reputiamo assolute le abbiamo fatte nostre senza fermarci a metterle in discussione, senza chiederci se il Mondo sia lontano o vicino dall’essere come ci viene presentato.

In qualità di esseri umani possiamo fare uno sforzo per render le ombre più nitide in virtù del percorso di crescita che ogni uomo/donna è in grado di compiere, una volta liberato/liberata dalle catene dei propri limiti.

La Caverna di Platone – danza e mise-en-scène: Manfredi Gelmetti; chitarre: Francesca Turchetti; voce: Serena Bagozzi; percussioni: Paolo Monaldi; sax: Andrea Leonardi – andrà in scena presso Il Cantiere sabato 13 aprile 2024.

, , , , , , , , , ,
Alessandro Poggiani

Alessandro Poggiani

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da vent'anni circa, ha lavorato come battitore per libri, saggi e articoli, e come segretario di produzione per un docufilm su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore, con la Dino Audino editore e con AGR. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e fotografo in occasione di incontri, dibattiti, presentazioni di libri, fiere librarie e vernissages.

Dalla Home