“La coscienza di Zeno”con Alessandro Haber al Teatro Duse di Bologna

Debutterà venerdì 3 novembre 2023 alle ore 21.00 al Teatro Duse – via Cartoleria 42 – La coscienza di Zeno...

foto Simone Di Luca

Debutterà venerdì 3 novembre 2023 alle ore 21.00 al Teatro Duse – via Cartoleria 42 – La coscienza di Zeno di Italo Svevo, capolavoro della letteratura del Novecento, adattamento di Monica Codena e Paolo Valerio, regia P. Valerio, e interpretato da Alessandro Haber.

Nel ruolo del protagonista della storia, Zeno Cosini, Alessandro Haber, attore di grande carisma e dall’istinto scenico assolutamente personale che, fuori da ogni cliché, sa coniugare ironia e profondità.

In scena, dunque, un romanzo di respiro europeo, ironico, di affascinante complessità, e di cui, proprio nel 2023, ricorre il centenario della pubblicazione. Il nuovo allestimento del Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia, prodotto assieme a Goldenart Production e allo Stabile di Catania, si inserisce nell’ambito di un percorso di ricerca dedicato ai giacimenti culturali di Trieste e del suo territorio.

Se il romanzo psicoanalitico di Svevo reca alla letteratura un significato profondo e universale, d’altra parte, possiede anche una teatralità propria che emerge dalla sperimentazione di una scrittura innovativa e da una storia dominata dalla complessa e attualissima figura di Zeno Cosini. Il romanzo, infatti, sgorga dagli appunti del protagonista che si sottopone alle cure dello psicanalista Dottor S. cercando, per quella via, di risolvere il suo mal di vivere, la sua nevrosi ed incapacità di sentirsi in sintonia con il mondo e con la realtà. Il percepirsi inetto e malato e gli ostinati – ma poco convinti – tentativi di cambiare e guarire portano Zeno ad attraversare l’esistenza intrecciando quotidianità borghese, episodi surreali ricchi di humour e potenti illuminazioni.

La coscienza di Zeno di Italo Svevo – adattamento: Monica Codena, Paolo Valerio; regia: P. Valerio; interpreti: Alessandro Haber, Alberto Onofrietti, Francesco Migliaccio, Valentina Violo, Ester Galazzi, Riccardo Maranzana, Emanuele Fortunati, Meredith Farulla, Caterina Benevoli, Chiara Pellegrin, Giovanni Schiavo; fotografia: Marco Bellucci; scene e costumi: Marta Crisolini Malatesta; luci: Gigi Saccomandi; musiche: Oragravity; video: Alessandro Papa; movimenti di scena: M. Codena; fotografie di scena: Simone Di Luca; produzione: Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia/ Goldenart Production/Teatro Stabile di Catania – rimarrà in scena fino a domenica 5 novembre 2023 (orario: venerdì 3 e sabato 4, ore 21.00; domenica 5, ore 16.00).

La stagione del Teatro Duse si svolge in convenzione con il Comune di Bologna – Settore Cultura e Creatività e con il contributo di Ministero della Cultura, Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. Main Partner: BPER Banca.

, , ,
Alessandro Poggiani

Alessandro Poggiani

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da vent'anni circa, ha lavorato come battitore per libri, saggi e articoli, e come segretario di produzione per un docufilm su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore, con la Dino Audino editore e con AGR. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e fotografo in occasione di incontri, dibattiti, presentazioni di libri, fiere librarie e vernissages.

Dalla Home