“La rosa di Marghe” di Viviana Verbaro alla Biblioteca Goffredo Mameli di Roma

La serata di giovedì 29 febbraio 2024 sarà un momento di riflessione e denuncia presso la Biblioteca “Goffredo Mameli” –...

La Rosa di Marghe di Viviana Verbaro

La serata di giovedì 29 febbraio 2024 sarà un momento di riflessione e denuncia presso la BibliotecaGoffredo Mameli” – via del Pigneto, 22 – a Roma, quando la giornalista Rai Viviana Verbaro, alle ore 18.00, presenterà il suo romanzo d’esordio, La rosa di Marghe (Rubbettino, 2023).

L’evento si articolerà attraverso un dibattito coinvolgente con personalità di spicco nel panorama giornalistico e culturale, tra cui Maurizio Riccardi, direttore dell’Agenzia di documentazione fotografica Agr e dell’Archivio Storico Fotografico Riccardi, Carla Cucchiarelli, vicecaporedattrice del TGr Lazio e appassionata di tematiche sociali e artistiche e Madia Mauro, giornalista, esperta di comunicazione e promotrice di eventi culturali.

L’autrice Viviana Verbaro, giornalista Rai con un background nel Tg1 e Radio1, fornirà insights preziosi sulle dinamiche sociali e di salute, portando la sua esperienza e sensibilità ai grandi temi del nostro tempo.

La rosa di Marghe affronta con maestria il tema della responsabilità medica, narrando la storia di Marghe, una donna determinata che, dopo un tragico errore in sala operatoria, si ritrova in uno “stato vegetativo permanente”. Il romanzo si snoda attraverso le voci dei personaggi connessi a questa tragica vicenda, esponendo le negligenze e le leggerezze che mettono a rischio la vita umana.

L’autrice utilizza una narrazione immaginaria ispirata a fatti reali nel Sud Italia, denunciando la malasanità in un contesto senza luogo preciso, ma in grado di rappresentare ogni luogo in cui si manifesta questo triste problema.

Il libro. Marghe è una donna di trentasette anni che, dopo aver insistentemente desiderato un figlio, si accorge finalmente di essere in dolce attesa. Al momento delle doglie, trepidante, la corsa in ospedale per far nascere il suo bambino/bambina, ma qualche cosa va storto: lei entra in coma, e poi in stato vegetativo permanente. Per la sua famiglia comincia un calvario di dolore e di lotta contro mistificazioni, storture e sotterfugi di chi vorrebbe insabbiare verità e responsabilità. La storia, indagata dalla sua amica giornalista, si svolge in un crescendo di colpi di scena in quel lembo d’Italia da sempre dimenticato, reale ed immaginario nello stesso tempo, indolente e furbo, vittima di mali storici che lo trasformano in carnefice. Ci sarà ancora una speranza per Marghe? Riusciranno mai verità e giustizia placare – sia pur solo in parte – la sua enorme tragedia?

Viviana Verbaro, giornalista Rai, laureata in Scienze politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze, specializzata in Giornalismo e Comunicazione d’impresa alla Luiss “Guido Carli”, ha collaborato con varie testate nazionali ed è stata a lungo nella redazione del Tg1 prima di passare a Radio1. Si occupa di tematiche sociali, salute, piattaforme social, portando avanti incontri con le scuole sui grandi temi della nostra epoca. La rosa di Marghe è il suo primo romanzo.

, , , , , , , ,
Redazione Agrpress

Redazione Agrpress

Dalla Home