La visita a Roma di Zelensky: Quirinale, Palazzo Chigi e Vaticano

L’incontro tra il presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è iniziato con un abbraccio, dei...

L’incontro tra il presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è iniziato con un abbraccio, dei sorrisi e una stretta di mano presso Palazzo Chigi.

Zelensky, dopo aver fatto visita al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e dopo il faccia a faccia con la premier italiana incontrerà il Papa.

Zelensky è stato accolto a Palazzo Chigi dal picchetto d’onore dei granatieri di Sardegna e dei lancieri di Montebello, dove i due leader hanno passato in rassegna i militari. L’incontro fornirà l’occasione per ribadire il sostegno dell’Italia all’Ucraina, alla sua integrità territoriale, alla sovranità e all’indipendenza di Kiev, nonché per esprimere la vicinanza del popolo italiano al popolo ucraino che combatte per difendere i valori di libertà e democrazia minacciati dalla guerra di invasione russa.

In un breve incontro con la stampa, il presidente Zelensky ha espresso la sua gratitudine nei confronti dell’Italia, della premier Meloni e del presidente Mattarella, non solo per il sostegno fornito nella guerra contro l’aggressione russa al Paese, ma anche per aver offerto rifugio a tanti cittadini, donne e bambini fuggiti dalla guerra in Ucraina. Zelensky ha anche sottolineato che il suo piano di pace in 10 punti non è stato accettato dalla Russia, poiché “la Russia non vuole la pace”.

Successivamente il presidente ucrainoVolodymyr Zelensky ha incontrato Papa Francesco in Vaticano per discutere della possibilità di una mediazione con la Russia per raggiungere un cessate il fuoco. Tuttavia, Zelensky ha dichiarato subito dopo l’incontro che non ha bisogno di mediatori, ma di una pace giusta. Ha affermato che coinvolgere la Russia in un dialogo non ha senso e che non c’è alcun Paese al mondo che possa fare una mediazione con Putin. Zelensky ha comunque espresso il suo interesse a coinvolgere il Vaticano nella formula per la pace dell’Ucraina, vanificando in modo plateale l’offerta di mediazione del Papa.

, , , , ,
Redazione Agrpress

Redazione Agrpress

Dalla Home