L’addio a Franco di Mare: emozioni e ricordi alla cerimonia funebre

Nel cuore di Roma, nella suggestiva chiesa di Santa Maria in Montesanto, si è svolta lunedì 20 maggio l’ultima cerimonia...

Franco Di Mare
Foto M. Riccardi © AGR

Nel cuore di Roma, nella suggestiva chiesa di Santa Maria in Montesanto, si è svolta lunedì 20 maggio l’ultima cerimonia per Franco di Mare, giornalista Rai amato e stimato, vittima di un mesotelioma che ha spezzato prematuramente la sua vita. La sua scomparsa, annunciata tre giorni fa, ha lasciato un vuoto profondo nel mondo del giornalismo italiano.

Uno dei momenti più toccanti della cerimonia è stata la lettura di una commovente lettera da parte della figlia Stella. In questa lettera, Stella ha condiviso il legame speciale che la legava a suo padre, ricordando il momento in cui Franco di Mare l’ha salvata durante la guerra in Bosnia nel 1992 e ha scelto di adottarla.

Le parole di Stella hanno suscitato emozioni intense tra i presenti, che hanno ascoltato con attenzione mentre descriveva il DNA emotivo che suo padre le ha trasmesso, fatto di film, storie, e momenti condivisi. Ha ringraziato suo padre per la fiducia incondizionata che ha sempre avuto in lei, per aver spinto i suoi limiti verso l’avanti e per aver creduto nel suo potenziale, anche quando lei stessa dubitava.

La cerimonia ha rappresentato un tributo degno a un uomo che ha lasciato un’impronta indelebile non solo nel giornalismo, ma anche nei cuori di coloro che lo conoscevano. Franco di Mare sarà ricordato non solo per il suo lavoro, ma anche per la sua gentilezza, la sua dedizione alla verità e la sua capacità di ispirare gli altri.

, ,
Maurizio Riccardi

Maurizio Riccardi

Fotografo, giornalista, direttore del Gruppo AGR, di cui fanno parte: l'agenzia fotografica AGR, il magazine online Agrpress.it, l'Archivio Riccardi, la sezione Audiovsivi / web e la sezione Comunicazione.Nasce a Roma nel 1960, si può dire nella camera oscura del padre, anche lui noto fotografo della "Dolce Vita". 

Dalla Home