Musica

“Le Stagioni del Madrigale” del Choro Romani Cantores alla Sala Margana

Si terranno venerdì 14 e domenica 16 giugno 2024 alle ore 20.30 presso la Sala Margana – piazza Margana, 41 – i concerti Le stagioni del Madrigale, dell’Associazione Musicale Choro Romani Cantores, con l’Ensemble La Selva (direttore: Dario Paolini; flauto: Carolina Pace; tiorba: Michele Carreca).

La musica, per tutto il periodo Rinascimentale e Barocco, ha rappresentato il più efficace strumento per le occasioni di intrattenimento e di celebrazione degli eventi di grande rilevanza in ambito privato e sociale. I principali compositori dell’epoca erano pertanto frequentemente chiamati a comporre brani per accompagnare feste private, matrimoni, cerimonie funebri o celebrazioni per vittorie belliche o imprese.

In tali contesti emergeva l’esperienza del compositore nel saper utilizzare le forme musicali e le sonorità più idonee ad accompagnare il momento da rappresentare.

In particolare, verso la fine del Cinquecento, inizia a svilupparsi e a diffondersi il madrigale, forma musicale che, per la ricchezza di sonorità e le continue variazioni ritmiche, si prestava in maniera efficace all’intrattenimento in ambito profano. Il madrigale utilizzava infatti l’intreccio di diverse voci e i particolari effetti timbrici per descrivere immagini e sentimenti umani quali la passione, la gioia, la tristezza e lo sconforto, che si avvicendavano nel contesto di trame non di rado attinte da raffinate composizioni poetiche. Nel madrigale ogni effetto sonoro, determinato dall’accordo fra le voci, dai cambi di ritmo o dalle progressioni in altezza dei suoni, aveva il compito specifico di illustrare un momento fondamentale del racconto, esaltando o generando cupezza o scoramento nello spettatore/spettatrice.

All’inizio del Seicento, con l’esordio del teatro in musica, il madrigale, con la sua ricchezza espressiva, divenne l’elemento alla base della costruzione del “recitar cantando”, volto a rappresentare le variegate sfumature dei sentimenti umani.

Nel presente concerto verranno proposti madrigali e brani strumentali composti nel periodo tardo rinascimentale e barocco, in cui risulta evidente l’efficacia delle combinazioni e variazioni sonore nell’evocare immagini e sentimenti associati a composizioni letterarie dell’epoca.             

Il programma

Anonimo XIII sec.: On Parole

Dario Castello (1602-1631): Sonata prima a soprano solo

Adriano Banchieri (1568-1634): Capriciata e Contrapunto bestiale dal Festino del Giovedì grasso

Marco da Gagliano (1582-1643): Vergine bella a 3 voci

Giovanni Pierluigi da Palestrina (1525-1594): Queste saranno ben lagrime a 4 voci

Andrea Falconieri (1585-1656): Suave melodia e sua corrente

Claudio Monteverdi (1567-1643): Se tu mi lassi a 5 voci

Alessandro Scarlatti (1660-1725): Ardo è ver per flauto, voce e basso continuo

Cristofano Malvezzi (1547-1599): Coppia gentil da Intermedi della Pellegrina

Alessandro Piccinini (1566-1638): Toccata terza cromatica per tiorba

Jacopo Peri (1561-1633): Se de’ boschi da Euridice

Madia Mauro

Esperta di Comunicazione, promuove eventi culturali e scrive di attualità, arte, fotografia, musica e spettacolo.  

Articoli Recenti

Allo Stadio dei Marmi la 12esima edizione dei WEmbrace Games

Lunedì 17 giugno allo Stadio dei Marmi si terrà la nuova edizione dei WEmbrace Games.…

17 Giugno 2024

La pellicola d’oro, XIV edizione: celebrazione del cinema italiano

La XIV edizione de La Pellicola D’oro si è conclusa in grande stile nella suggestiva…

17 Giugno 2024

Al Foro Italico i festeggiamenti del trentennale del Comitato Nazionale Italiano

«L’Italia che vorrei, l’Italia del Fair Play!» Venerdì 28 giugno 2024, nel Salone d’Onore del CONI, alle ore 9.30 con…

16 Giugno 2024

Roma Pride: arcobaleno di un milione di persone in marcia a Roma

La 30ª edizione del Roma Pride ha preso vita, animando la città con un corteo…

16 Giugno 2024

G7: appello per la pace e sostegno a Kiev

Durante il vertice del G7 a Borgo Egnazia, i leader mondiali hanno lanciato un appello…

14 Giugno 2024

Al via la 5ª edizione della campagna Marevivo “Piccoli Gesti, Grandi Crimini”

RAEE, tra falsi miti e poca consapevolezza: ne smaltiamo ancora pochi. Due italiani su tre non…

14 Giugno 2024