Legambiente e Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani promuovono “Fotogenìa degli Ecomostri”

Legambiente, in collaborazione con l’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani, ha lanciato il concorso fotografico “Fotogenìa degli Ecomostri” con l’intento di sensibilizzare...

Legambiente, in collaborazione con l’Osservatorio Paesaggi Costieri Italiani, ha lanciato il concorso fotografico “Fotogenìa degli Ecomostri” con l’intento di sensibilizzare il pubblico sul tema del degrado ambientale lungo le coste italiane, evidenziando gli abusi edilizi e il consumo di suolo, mentre si cerca di riportare in primo piano la bellezza originaria di queste aree.

Il concorso si suddivide in due categorie distintive:

1. Sguardi su Ecomostri: Degrado e impatto ambientale. In questa sezione, il focus è sulla fotografia che evidenzia il degrado delle infrastrutture presenti lungo le coste italiane, sia in stato di funzionamento, abbandono o incompiutezza. L’obiettivo è catturare con l’obiettivo fotografico l’impatto negativo dell’abusivismo edilizio, mostrando le condizioni di degrado delle zone costiere, valorizzando al contempo il fascino nell’abbandono e nell’incuria umana. La regola principale è di presentare scatti autentici, senza ricorrere a fotomontaggi o manipolazioni che alterino l’immagine originale.

2. Fotomanipolazione di Ecomostri: Recupero e restauro ambientale. In questa categoria, artisti grafici e disegnatori sono invitati a reinterpretare fotografie di ecomostri, abusivismo edilizio e degrado, presentando una visione del paesaggio post-demolizione attraverso tecniche grafiche e di design.

Le foto da presentare devono rispettare determinate caratteristiche: ogni partecipante potrà candidare al massimo 5 immagini con orientamento orizzontale, dimensioni di 20×30 cm, formato .jpg e risoluzione di 300dpi.

Premi e candidature Il concorso prevede due vincitori, uno per ciascuna categoria, i quali riceveranno come premio una bicicletta e una targa di riconoscimento.

La partecipazione al concorso è aperta a tutti i fotografi, disegnatori e grafici, senza limiti di età o nazionalità. Per partecipare, è necessario inviare le immagini tramite la piattaforma Wetransfer, entro il 30 aprile 2024, all’indirizzo e-mail opcitaliani.concorsi@gmail.com con oggetto “Cognome-Fotogenìa degli Ecomostri”, accompagnate dalla scheda di partecipazione compilata.

Per maggiori dettagli e informazioni sul concorso, è possibile consultare il sito ufficiale e il relativo bando.

Ricorda: la scadenza per l’invio delle immagini è fissata al 30 aprile 2024.

, ,
Giovanni Currado

Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl. Giornalista e fotografo, autore di diversi reportage in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi

Dalla Home