“Lettere e scritti del Padre Luigi Tezza” alla Pontificia Università Lateranense

Sarà presentato a Roma alla Pontificia Università Lateranense il libro, a cura di Emanuele Martinez, “Lettere e scritti del Padre...

Padre Luigi Tezza

Sarà presentato a Roma alla Pontificia Università Lateranense il libro, a cura di Emanuele Martinez, “Lettere e scritti del Padre Luigi Tezza M.I. dal 1855 al 1922”

In occasione dei 160 anni dell’ordinazione sacerdotale, avvenuta il 21 maggio 1864, e a conclusione delle celebrazioni per il Centenario della morte del beato p. Luigi Tezza M.I., presbitero dell’Ordine dei Chierici Regolari Ministri degli Infermi (Conegliano Veneto 1841 – Lima, Perù 1923), co-fondatore, nella stanza-cappella dove morì San Camillo, della Congregazione delle “Figlie di San Camillo”,  insieme a Giuseppina Vannini, eletta Superiora Generale del nuovo Istituto e proclamata Santa da Papa Francesco il 13 ottobre 2019, giovedì 23 maggio alle ore 17:00 presso l’Aula Paolo VI della  Pontificia Università Lateranense (P.za San Giovanni in Laterano, 4) sarà presentato a Roma dall’Istituto Figlie di San Camillo , il  libro “Lettere e scritti del Padre Luigi Tezza M.I. dal 1855 al 1922” a cura dello storico dell’arte e giornalista  Emanuele Martinez. (accreditamento della stampa, da richiedere 24 ore prima dell’evento, attraverso il Sistema online della Sala Stampa della Santa Sede, all’indirizzo: press.vatican.va/accreditamenti). 

Il volume di 1678 pagine, pubblicato per i tipi della Edizioni San Paolo (€ 55,00) raccoglie oltre 1182 tra lettere e scritti redatti dal beato Tezza nell’arco della sua lunga vita: dall’entrata in seminario agli ultimi anni in Perù, dove è morto il 26 settembre 1923. Un excursus che, attraverso il vissuto quotidiano del Beato, presenta aspetti importanti della storia della Chiesa, dell’Ordine dei Ministri degli Infermi Camilliani, della fondazione e delle origini delle Figlie di San Camillo ma anche la cronaca in diretta degli eventi politici, sociali e culturali a cavallo dei secoli XIX e XX in Italia, Francia e Perù, Paesi dove ha vissuto e operato il suo ministero il beato padre Luigi Tezza. 

La presentazione del volume, la cui pubblicazione avviene al termine di un lungo lavoro durato tre anni e mezzo e ancor prima avviato come progetto dall’Istituto già sul finire degli anni Settanta del Novecento, è inserita all’interno delle attività del Capitolo Generale Straordinario dell’Istituto, attualmente in corso, a cui partecipano circa 60 religiose provenienti dai 24 Paesi del mondo dove l’Istituto opera, così da offrirsi anche quale preziosa occasione di incontro e riflessione sulla figura del loro Fondatore all’interno di un contesto scientifico culturale. 

Alla presentazione del libro, moderata da Davide Dionisi, interverranno, presente il curatore Emanuele Martinez, dopo i saluti istituzionali, Mons. Giampaolo Rizzotti, Capo Ufficio Dicastero delle Cause dei Santi; S.E. Mons. Rino Fisichella, Pro-Prefetto Dicastero per l’Evangelizzazione Sezione per le questioni fondamentali dell’evangelizzazione nel mondo; Madre Zélia Andrighetti, Superiora Generale Figlie di San Camillo; Padre Gianfranco Lunardon, Vicario Generale dei Ministri degli Infermi; S.E. Luis Juan Chuquihuara Chil, Ambasciatore del Perù presso la Santa Sede: Prof.ssa Rita Librandi, Vicepresidente Accademia della Crusca; Prof. Stefano Telve, Università della Tuscia di Viterbo;  Sr. Bernadete Rossoni, Postulatrice Generale Figlie di San Camillo e  il Rappresentante della Casa editrice, Edizioni San Paolo. 

Desiderio dell’Istituto è “di promuovere il volume, prezioso prima di tutto per le Figlie di San Camillo quale fonte documentaria primaria a cui attingere, verso un pubblico più ampio di fedeli innanzitutto ma anche di studiosi e ricercatori”.  

, ,
Valentina Di Luzio

Valentina Di Luzio

Giornalista pubblicista. Laurea con lode in Mediazione Linguistica e laurea magistrale in Traduzione specialistica.

Dalla Home