“Limbo” di Agnese Ascioti al Teatro Spazio 18b

Debutterà giovedì 9 maggio 2024 alle ore 20.30 al Teatro Spazio 18b – via Rosa Raimondi Garibaldi 18B, in zona Garbatella/Cristoforo Colombo) – lo spettacolo di...

Agnese Ascioti

Debutterà giovedì 9 maggio 2024 alle ore 20.30 al Teatro Spazio 18b – via Rosa Raimondi Garibaldi 18B, in zona Garbatella/Cristoforo Colombo) – lo spettacolo di Agnese Ascioti Limbo, regia di Mirko Iurlaro ed interpretato da A. Ascioti.

Limbo è la vita di un individuo scarabocchiata a penna su un pezzo di carta. Un disegno dal tratto nervoso e interrotto, alla ricerca disperata della linea continua, di figure in cui riconoscersi. 

Se il mondo è specchio delle nostre immagini interne, che cosa riflette un Io frantumato? Se Lei non sa di essere in gabbia, perché sta fuggendo?

La performance riduce al minimo lo spazio, i mezzi tecnici e la scenografia per render lo spettatore/spettatrice testimone di una realtà senza orpelli. Un corpo, che gradualmente si scoprirà individuo, agisce, dichiara e crea la sua vita attraverso partiture fisiche. Modello della società del «se vuoi puoi», si assicura una vita ben scandita, orientata verso il successo, vedendo – e facendo vedere – la sua “giornata tipo” che, diventando sempre più frenetica, destrutturerà lo spazio e il linguaggio, portando al limite il corpo stesso dell’interprete per cercare di vedere cosa c’è al di fuori del “Limbo”.

Limbo di Agnese Ascioti – regia: Mirko Iurlaro; interprete: A. Ascioti; produzione: La Compagnia dei Masnadieri – rimarrà in scena al Teatro Spazio 18b fino a domenica 12 maggio 2024 (orario: da giovedì 9 a sabato 11, ore 20.30; domenica 12, ore 18.00).

, , , ,
Alessandro Poggiani

Alessandro Poggiani

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da vent'anni circa, ha lavorato come battitore per libri, saggi e articoli, e come segretario di produzione per un docufilm su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore, con la Dino Audino editore e con AGR. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e fotografo in occasione di incontri, dibattiti, presentazioni di libri, fiere librarie e vernissages.

Dalla Home