Lo sguardo sottratto: mostra fotografica sulle cave italiane

La mostra fotografica “Lo sguardo sottratto” apre oggi alla Casa dell’Architettura di Roma e rimarrà aperta fino al 23 maggio....

Lo sguardo sottratto

La mostra fotografica “Lo sguardo sottratto” apre oggi alla Casa dell’Architettura di Roma e rimarrà aperta fino al 23 maggio. L’evento presenta 22 scatti inediti di Stefano Cioffi, che raccontano il paesaggio delle cave italiane e la complessa relazione tra l’intervento umano e la natura.

Il progetto espositivo, curato da Maria Grazia Cianci, esplora luoghi di cava da nord a sud del Paese, dal Trentino alla Sicilia, offrendo una visione unica delle trasformazioni del territorio. Le immagini di Cioffi catturano l’ambivalenza di questi paesaggi straordinari, mettendo in luce geometrie e architetture naturali create dall’intervento umano.

Le fotografie portano lo spettatore a esplorare luoghi come le cave di marmo di Carrara e Custonaci, le cave di travertino di Tivoli, e le cave di porfido nella Val di Cembra. Oltre a documentare il cambiamento dei paesaggi, le immagini evocano atmosfere orientali, siti archeologici e architetture antiche.

Cioffi sottolinea come la natura, una volta sottratta, torni a trasformare e rigenerare questi luoghi, creando nuovi paesaggi dopo l’estrazione dei materiali. La mostra mira a far riflettere sull’interazione tra uomo e natura e sulle sfide ambientali connesse alla trasformazione dei paesaggi.

Il progetto è stato selezionato nell’ambito di un Avviso Pubblico promosso da Roma Capitale e Zètema Progetto Cultura. La mostra è promossa da Accademia Italiana del Flauto, Università di Roma Tre/Dipartimento Architettura/Master Paesaggio “Open”, Casa dell’Architettura di Roma e Ordine degli Architetti di Roma.

La mostra è aperta dal lunedì al sabato dalle 10 alle 19 presso la Casa dell’Architettura a Roma. L’ingresso è libero per il pubblico.

, , , ,
Giovanni Currado

Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl. Giornalista e fotografo, autore di diversi reportage in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi

Dalla Home