Lutto nel giornalismo. Ci ha lasciato Mauro De Vincentiis

La scorsa notte è morto a Roma Mauro De Vincentiis (Roma, 1940), uno dei maggiori esperti italiani di comunicazione, autore...

La scorsa notte è morto a Roma Mauro De Vincentiis (Roma, 1940), uno dei maggiori esperti italiani di comunicazione, autore di articoli e saggi sulla storia dei mass media e sulle strategie di comunicazione e immagine.

Esperto di informazione, comunicazione e uffici stampa, esperienza acquisita “sul campo” ( è stato per anni Capo Ufficio Stampa italiana, responsabile Documentazione e Studi e Direttore degli House Organ dell’Alitalia), si è sempre dedicato con passione alla professione giornalistica e alla tutela del lavoro giornalistico negli Istituti di categoria. E’ stato Vice Presidente del Collegio dei Probiviri dell’Associazione Stampa Romana (1990/2001), Consigliere della F.N.S.I. – Federazione Nazionale della Stampa Italiana (1993/1996 e 2006/2007), Consigliere Nazionale del GUS – Gruppo Uffici Stampa – Gruppo di specializzazione della FNSI (dal 1998) e Consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti (dal 2001 al 2021).

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti del Lazio (Elenco pubblicisti) dal 1969, ha collaborato con inchieste e servizi di attualità e cultura con numerose testate quotidiane e periodiche tra le quali “Vita”, “Il Giornale d’Italia”, “La Fiera letteraria”, “Mass Media”, “Giornalisti”, “Italia Sera”, “Giornalisti Europei”, “la Voce”.

Numerose le sue pubblicazioni divenute veri e propri vademecum e punto di riferimento dei professionisti dell’informazione. Tra queste i volumi “La fabbrica delle notizie. Comunicazione d’impresa e potere della persuasione” (1993), “L’Ufficio Stampa” (due edizioni 1997 e 1999), “La perfetta comunicazione interna” (2000), “La perfetta costumer satisfaction” (2002), “Teoria e pratica degli Uffici Stampa” (2005), “Comunicare l’emergenza” (2010), “Professione portavoce” (2012) e “La comunicazione interna. Teorie e tecniche”(2020).

,
Valentina Di Luzio

Valentina Di Luzio

Giornalista pubblicista. Laurea con lode in Mediazione Linguistica e laurea magistrale in Traduzione specialistica.

Dalla Home