Madri di guerra di Antonella Caldarella al Teatro Spazio 18B

Sarà in scena venerdì 24 e sabato 25 novembre 2023 alle ore 20.30 al Teatro Spazio 18B – via Rosa...

Antonella Caldarella e Maria Riela

Sarà in scena venerdì 24 e sabato 25 novembre 2023 alle ore 20.30 al Teatro Spazio 18B – via Rosa Raimondi Garibaldi 18/b, in zona Garbatella/via Cristoforo Colombo – lo spettacolo di Antonella Caldarella Madri di guerra, regia di A. Caldarella, con A. Caldarella e Maria Riela.

Questo lavoro sulla propria identità culturale si propone come arma contro la “cultura” mafiosa/omertosa. Le storie che vengono narrate offrono modelli di siciliani realmente vissuti i quali, lontani dall’essere omertosi o fatalisti, si sono battuti per la giustizia e la legalità. Così lo spettacolo diventa un’occasione per godere il fascino del ritmato e drammatico “cuntu” in dialetto siciliano, arricchito dalle musiche di chitarra e tamburo suonati dal vivo, ma anche per riflettere sui valori della legalità e della giustizia attraverso le avvincenti trame di uomini e donne che hanno lottato con coraggio per migliorare la sorte de “La Terra di li Rosi”.

Tre storie: Peppa a Cannunera, una vicenda del periodo dell’Unità d’Italia in Sicilia (epoca in cui molti attribuiscono la comparsa della parola “mafia”).

Il bandito Salvatore Giuliano, nell’immediato dopoguerra siciliano e sui rapporti fra mafia e brigantaggio.

Rita Atria, storia strettamente connessa al periodo delle stragi di Capaci e via D’Amelio, esempio di grande coraggio nella lotta contro la mafia.

Madri di guerra di Antonella Caldarella – regia: A. Caldarella; interpreti: A. Caldarella, Maria Riela; musiche originali: Andrea Cable; organizzazione: Ferrante Cavazzuti; produzione: Teatro Argentum Potabile – sarà in scena venerdì 24 e sabato 25 novembre 2023.

organizzazione@compagniadeimasnadieri.org

, , ,
Alessandro Poggiani

Alessandro Poggiani

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da vent'anni circa, ha lavorato come battitore per libri, saggi e articoli, e come segretario di produzione per un docufilm su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore, con la Dino Audino editore e con AGR. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e fotografo in occasione di incontri, dibattiti, presentazioni di libri, fiere librarie e vernissages.

Dalla Home