Marevivo partner del Giro dei Porti e delle Marine della Toscana

Uno speciale viaggio in vela per sensibilizzare sui temi della sostenibilità ambientale, turistica e sociale. Partirà da Viareggio la prima...

Uno speciale viaggio in vela per sensibilizzare sui temi della sostenibilità ambientale, turistica e sociale.

Partirà da Viareggio la prima tappa del Giro dei Porti e delle Marine della Toscana – di cui Marevivo è partner ufficiale -, promosso e organizzato dall’ASD “I timonieri sbandati”, capitanati dal velista Marco Rossato.  

L’iniziativa, che gode del patrocinio della Regione Toscana, del Comune di Viareggio, delle principali istituzioni del mare – Marina Militare, Guardia Costiera, Lega Navale Italiana e Marinai d’Italia – e di quelle locali – Marine della Toscana, Ambito Turistico della Versilia, #InVersilia Consorzio di Promozione Turistica della Versilia e Club Nautico Versilia – toccherà i principali porti della regione.

Dieci le tappe del percorso, che inizia da Viareggio, passando per i porti di Livorno, Rosignano, Piombino, Punta Ala, Porto Ercole, Porto Azzurro, Marina Marciaria, Porto Ferraio, e si conclude al Porto di Pisa.

Protagonisti del viaggio Marco Rossato, primo velista disabile a circumnavigare l’Italia in solitaria, e tre fedeli compagni di viaggio: Igor Macera ed Efisio Piras, velisti disabili che condividono con lui la passione per l’ambiente e per il mare, e l’immancabile amico a quattro zampe Muttley.

L’equipaggio viaggerà a bordo della “Tornavento”, una nave 100% elettrica, che si muoverà spinta dal vento e dal motore alimentato quasi completamente da energia solare e idroelettrica. In questo modo, si intende sensibilizzare quante più persone possibile sui temi della sostenibilità ambientale, turistica e sociale, che sono inscindibili l’uno dall’altro.

Il tema dell’accessibilità dei porti italiani alle persone disabili verrà portato avanti insieme a quello del rispetto dell’ambiente, nello specifico del mare, in modo che si inneschi una catena virtuosa di comportamenti consapevoli.

Durante il viaggio, infatti, Rossato cercherà di sensibilizzare i cittadini sullo stato di salute del nostro mare e sul grave problema dell’inquinamento causato dalla plastica.

«Conoscere Marco Rossato e innamorarsi del suo progetto è stato un…vento! Con il suo entusiasmo contagioso sarà un testimonial perfetto per Marevivo e un portavoce efficace dei nostri contenuti. Da parte nostra, siamo orgogliosi di aiutarlo a farsi promotore di una disciplina bellissima che deve essere fruibile per tutti!», ha dichiarato Marina Gridelli, Responsabile della Delegazione Marevivo Toscana.

«Dopo un lungo periodo di restauro di Tornavento, la nostra imbarcazione a vela totalmente accessibile e conducibile in autonomia anche da chi, come me, è costretto sulla carrozzina e dopo un 2022 dove abbiamo regalato a molte persone un momento di mare in totale autonomia, quest’anno è tempo di formare nuovi navigatori speciali», ha dichiarato il velista Marco Rossato. «Il mare per noi è libertà e per questo siamo davvero felici di condividere con Marevivo una lunga stagione di campagne di sensibilizzazione ambientale. Ringrazio Marina Gridelli per aver immediatamente condiviso progetto e mission di quest’anno. Non potevamo non farci tutti una promessa: ripescare ogni rifiuto che incroceremo lungo la nostra rotta, per un mare più pulito, per un mare più…vivo!».

, , , , , , , , , , ,
Madia Mauro

Madia Mauro

Esperta di Comunicazione, promuove eventi culturali e scrive di attualità, arte, fotografia, musica e spettacolo.  

Dalla Home