Mitoraj  “Lo sguardo. Humanitas – Physis”, esposizione interattiva al Parco Archeologico e paesaggistico di Siracusa

Negli spazi dell’area  Archeologica  Neapolis di Siracusa,  arricchito grazie alla presenza di due imponenti sculture collocate ad Ortigia (Siracusa) e...

Mitoraj

Negli spazi dell’area  Archeologica  Neapolis di Siracusa,  arricchito grazie alla presenza di due imponenti sculture collocate ad Ortigia (Siracusa) e nel Parco dell’Etna,  in Sicilia, è in scena dallo scorso 26 marzo, la più grande mostra scultorea a cielo aperto di  Igor Mitoraj intitolata “LO SGUARDO. Humanitas-Physis”, un grande e inedito progetto incentrato sull’esposizione di  trenta opere monumentali dell’artista nato in Germania ma vissuto in Polonia, a Cracovia, famoso in tutto il mondo per i suoi “giganti feriti” (aperta dalle 8.30 alle 18.30 fino al 31 ottobre 2025) 

Grazie ad un lungo e laborioso trasporto e ad un complesso lavoro di installazione, coordinato da Luca Pizzi dell’Atelier Mitoraj,  è possibile ammirare, tra le altre, la  Scultura Alata ‘Icaria’  con lo sguardo verso il mare, collocata nello spazio pubblico antistante al Castello Maniace, ad Ortigia, la scultura ‘Teseo screpolato’, collocata sul versante sud-est dell’Etna, a 1700 metri di quota, incastonata in un’ampia visuale che spazia dalla sommità del vulcano al mare Jonio nelle vicinanze dell’ingresso alla pista altomontana, in contrada Serra La Nave. Queste due installazioni compongono e completano i contenuti della mostra e il suo itinerario, che trova il suo epicentro nell’area archeologica Neapolis, simbolo della cultura greca e di quella romana, così rilevanti per la storia e lo sviluppo della civiltà”.  

Il 16 aprile, presso l’area archeologica, si svolgerà  l’evento inaugurale con performance teatrale-musicale che sarà preceduto da una conferenza stampa il 12 aprile presso l’Auditorium dell’Ara Pacis a Roma nella quale saranno illustrati nel dettaglio, gli obiettivi, i contenuti e le caratteristiche di questo grande progetto di valore internazionale.

La mostra è promossa dal Parco Archeologico di Siracusa Eloro Villa del Tellaro e Akrai, prodotta da  Atelier Mitoraj, in collaborazione a Mediatica e Tate, con il patrocinio della Regione Siciliana, Assessorato dei beni culturali e dell’identità siciliana, Assessorato del territorio e dell’ambiente, in collaborazione con l’Assessorato dell’Agricoltura, con il Parco dell’Etna, con il Demanio forestale,  con il Comune di Ragalna e con il Comune di Siracusa.

, ,
Alberto Esposito

Alberto Esposito

Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei Pubblicisti del Lazio da Marzo 2004. Si occupa di montaggio, postproduzione, dirette televisive, registrazioni in studio, editing audio e video. Collabora ed ha collaborato con diversi quotidiani tra cui Italia Sera, La voce e Il Romanista

Dalla Home