“Moderato cantabile”, mostra personale dell’artista francese Achao presso la Galleria delle Logge ad Assisi

Si terrà sabato 14 ottobre 2023 alle ore 18.30 il vernissage della mostra Moderato cantabile, seconda personale dell’artista francese Achao,...

"Mandala II" (particolare), acrilico e inchiostro su tela libera, 165x144 cm. (opera di Achao)

Si terrà sabato 14 ottobre 2023 alle ore 18.30 il vernissage della mostra Moderato cantabile, seconda personale dell’artista francese Achao, presso l’incantevole e centrale spazio espositivo della Galleria delle Logge, in piazza del Comune ad Assisi (PG).

La sua seconda mostra nella magica località umbra verterà sul connubio fra arte figurativa e musica senza trascurare la spiritualità, linea guida della produzione dell’artista, che si manifestano in perfetta armonia nelle sue grandi tele lasciate libere, dunque senza il tradizionale telaio, per permettere all’osservatore/osservatrice di effettuare un’esperienza immersiva, per perdersi in quelle immagini appartenenti stilisticamente all’Espressionismo Astratto con un’accezione contemplativa e meditativa, perfino ipnotica, grazie alle trasparenze e alle ombre che donano profondità e riflesso alle immagini principali.

La serie dedicata alla musica si affianca a quella ispirata ai Mandala di cui Achao mette in evidenza solo il centro, di forma circolare dunque incarnante la perfezione dell’anima, e ai Vahana induisti, sottolineando la sua forte connessione con una spiritualità e con la consapevolezza dell’importanza di connettersi con l’universo intorno all’individuo.

Dice di lui Marta Lock, che presenterà l’artista anche questa volta (come già in occasione di tutte le sue altre mostre in Italia): «L’artista francese Achao interpreta a suo modo il tema della connessione tra pittura e musica associandovi anche concetti filosofici delle religioni orientali, vibrazioni energetiche che si traducono sulla tela in forme fluttuanti, delicate e quasi trasparenti seppur fortemente intense dal punto di vista cromatico, a riprodurre la leggerezza dell’anima nella fase di consapevolezza e di dialogo con la spiritualità stimolata dall’ascolto delle note più vivaci della musica classica. […] Il tipo di ricerca di Achao converge così con quella di Kandinsky dal punto di vista concettuale perché laddove il secondo attribuiva ai colori l’identificazione con le note musicali, il primo invece racconta l’atmosfera generale, come se l’apparato sinfonico si diffondesse sull’intera composizione pittorica accompagnando le figure indefinite in una danza armonica che raggiunge l’emotività dell’osservatore, il quale ne viene inevitabilmente coinvolto. […] Altro punto cardine della pittura di Achao è il contatto, il ricongiungimento con la spiritualità che lui ha scoperto attraverso lo studio e l’approfondimento delle filosofie orientali, in particolare il buddismo, e che traduce in invito nei confronti dell’osservatore di riuscire a lasciarsi condurre verso percorsi nuovi, inesplorati dalle religioni occidentali, dove l’uomo è parte di un tutto più grande di lui, dove l’essere umano diventa il perno dell’evoluzione e dell’elevazione di un’anima che ha bisogno di spogliarsi delle sue convinzioni limitanti per tendere verso la riconnessione con la divinità presente in ogni cosa e che attende solo di accogliere la persona che manifesta il bisogno e la volontà di trovare questo contatto».

L’evento, patrocinato dal Comune di Assisi, sarà seguito da un brindisi offerto dall’artista ai partecipanti, per festeggiare e rendere omaggio alla sua seconda mostra sul suolo umbro.

Moderato cantabile, mostra personale di Achao, rimarrà aperta al pubblico – ad ingresso libero – presso la Galleria delle Logge ad Assisi fino a sabato 21 ottobre 2023 (orario: tutti i giorni dalle 10.00 alle 21.00).

, , , , ,
Alessandro Poggiani

Alessandro Poggiani

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da vent'anni circa, ha lavorato come battitore per libri, saggi e articoli, e come segretario di produzione per un docufilm su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore, con la Dino Audino editore e con AGR. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e fotografo in occasione di incontri, dibattiti, presentazioni di libri, fiere librarie e vernissages.

Dalla Home