Editoria

Non guardare fuori dal finestrino: ecco la lezione della ragazza del treno

Si dice che i sognatori si riconoscano proprio da questo: dal loro scegliere sempre il posto vicino al finestrino. E non c’è dubbio che Rachel, la protagonista del libro “La ragazza del treno”, edito in Italia da Piemme, appartenga proprio a questa categoria. Divorziata, delusa, profondamente sola, la donna prende il prende il treno ogni mattina per dirigersi verso il suo luogo di lavoro, lavoro che però ha perso diversi mesi prima. Il suo è quindi, a tutti gli effetti, un viaggio a vuoto. E perché lo fa, allora?

Perché vuole che Cathy, la ragazza che la ospita, pensi che stia facendo di tutto per rimettersi in carreggiata. Perché il suo lavoro (e la sua vecchia vita) le manca parecchio. Perché non sa che altro fare. Perché così sente di meno il peso del fallimento.

Tutte le mattine, dunque, percorre in treno lo stesso percorso, e tutto il suo tempo a bordo del mezzo lo passa così, con gli occhi piantati sull’orizzonte. E cosa vede? Sempre le stesse cose: alberi, case, fabbriche. E una coppia che fa colazione sul terrazzo, sempre alla stessa ora, ogni giorno. Rachel li guarda con invidia, perché sembrano felici e innamorati. Arriva addirittura ad attribuire loro dei nomi inventati: per lei, quell’uomo si chiama Jason e quella donna Jess.

Un giorno, però, qualcosa cambia: in città si sparge la notizia che una donna di nome Megan Hipwell è scomparsa, e che il sospettato principale è suo marito. Non ci vuole molto prima che Rachel si renda conto che Megan è la donna che vede tutte le mattine. Paula Hawkins, autrice del libro, costruisce una storia ingegnosa e imprevedibile, dove ogni avvenimento sembra contraddire solo apparentemente quello precedente. Chi legge si trova spiazzato, crede di aver capito male, fino a quando, alla fine, tutto si incastra in un puzzle definitivo. E molto, molto più inquietante del previsto.

Condividi

Articoli Recenti

Allo Stadio dei Marmi la 12esima edizione dei WEmbrace Games

Lunedì 17 giugno allo Stadio dei Marmi si terrà la nuova edizione dei WEmbrace Games.…

17 Giugno 2024

La pellicola d’oro, XIV edizione: celebrazione del cinema italiano

La XIV edizione de La Pellicola D’oro si è conclusa in grande stile nella suggestiva…

17 Giugno 2024

Al Foro Italico i festeggiamenti del trentennale del Comitato Nazionale Italiano

«L’Italia che vorrei, l’Italia del Fair Play!» Venerdì 28 giugno 2024, nel Salone d’Onore del CONI, alle ore 9.30 con…

16 Giugno 2024

Roma Pride: arcobaleno di un milione di persone in marcia a Roma

La 30ª edizione del Roma Pride ha preso vita, animando la città con un corteo…

16 Giugno 2024

G7: appello per la pace e sostegno a Kiev

Durante il vertice del G7 a Borgo Egnazia, i leader mondiali hanno lanciato un appello…

14 Giugno 2024

Al via la 5ª edizione della campagna Marevivo “Piccoli Gesti, Grandi Crimini”

RAEE, tra falsi miti e poca consapevolezza: ne smaltiamo ancora pochi. Due italiani su tre non…

14 Giugno 2024