“Poste con Roma”: documenti anagrafici all’ufficio postale

Il nuovo progetto, promosso dalle Poste e dal Campidoglio, permette di ritirare documenti anagrafici presso 206 sportelli della capitale compilando...

posteconroma alemanno sarmiIl nuovo progetto, promosso dalle Poste e dal Campidoglio, permette di ritirare documenti anagrafici presso 206 sportelli della capitale compilando un modulo e versando un contributo.

 


posteconroma alemanno sarmiDopo due mesi di rodaggio diventa effettivo il servizio, figlio di un protocollo di intesa firmato a settembre dal sindaco Gianni Alemanno e dall’amministratore delegato di Poste italiane Massimo Sarmi. Nel corso di un incontro di presentazione del servizio il sindaco ha voluto sperimentare la novità e ha richiesto il proprio certificato anagrafico. Qualche minuto e il documento era pronto. In base al protocollo, di durata biennale rinnovabile, presso gli uffici di Poste italiane di Roma e provincia, 296 nuovi sportelli chiamati «sportello amico», il cittadino potrà richiedere certificati di residenza, di nascita, di matrimonio, tutti quelli in carta semplice, e in primavera quelli in bollo.

«Grazie al nostro sistema integrato di reti – ha detto Sarmi – e alla nostra piattaforma di comunicazione digitale possiamo dare supporto a progetti di pubblica utilità facilitando il dialogo tra cittadini, imprese e pubblica amministrazione».

Per avere un certificato all’ufficio postale la procedura da seguire è semplice: si compila un modulo con i propri dati, si firma per il trattamento dei dati personali e si paga un contributo 2,50 euro. Il documento avrà il medesimo valore e la stessa durata di quelli rilasciati dagli uffici anagrafici capitolini.

G. Currado – Agrpress

Foto M. Riccardi © Agrpress 2010


{{google}}
Marino Paoloni

Marino Paoloni

Giornalista e fotografo, responsabile area business e corporate

Dalla Home