Prima uscita pubblica del Capo dello Stato

Palazzo Spada in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario 2015 del Consiglio di Stato, ha accolto il neo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella....

Palazzo Spada in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario 2015 del Consiglio di Stato, ha accolto il neo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

«È una fortunata coincidenza che l’inaugurazione del nostro anno giudiziario coincida con l’inizio del suo mandato, siamo onorati della sua presenza», ha esordito il presidente del Consiglio di Stato, Giorgio Giovannini, il quale salutando il Capo dello Stato ha anche ricordato «l’importante ruolo che Mattarella svolse come vicepresidente dell’organo di autogoverno della giustizia amministrativa». Giovannini ha rivolto infine «fervidi e sinceri auguri per l’impegno che lo attende».  

In platea i ministri Orlando, Boschi, Madia e Alfano, i due ex presidenti del Consiglio di Stato, Pardo e De Lise,  nella sala molte personalità tra le quali Gianni Letta, Antonio Marzano e Luciano Violante. I sindacati erano rappresentati da Susanna Camusso (CGIL), Carmelo Barbagallo (Uil)  e Maurizio Petruccioli (Cisl).

Il  nuovo Presidente della Repubblica, è arrivato a Palazzo Spada non con l’ormai famosa Panda grigia, ma a bordo dell’auto presidenziale. Ad attenderlo, oltre a giornalisti, fotografi e operatori un curioso siparietto offerto al Presidente dal Trio Medusa de Le Iene, che indossando parrucche bionde hanno intonato il coro: «Dai presidente, sorridere non costa niente».

{joomplucat:776 limit=2|ordering=random}

, ,
Maurizio Riccardi

Maurizio Riccardi

Fotografo, giornalista, direttore del Gruppo AGR, di cui fanno parte: l'agenzia fotografica AGR, il magazine online Agrpress.it, l'Archivio Riccardi, la sezione Audiovsivi / web e la sezione Comunicazione.Nasce a Roma nel 1960, si può dire nella camera oscura del padre, anche lui noto fotografo della "Dolce Vita". 

Dalla Home