Proteste Agricoltori e trattori in piazza: il presidente di Terra Viva, Claudio Risso, sollecita il dialogo

Le proteste degli agricoltori continuano in varie località italiane, con oltre 200 trattori a Novara e movimenti anche ad Alessandria...

Claudio Risso
Claudio Risso

Le proteste degli agricoltori continuano in varie località italiane, con oltre 200 trattori a Novara e movimenti anche ad Alessandria e Cuneo. Bandiere tricolori e slogan come “No farmers No food” dominano le manifestazioni, mentre la presenza di bandiere nere con il teschio indica il crescente malcontento. Il clima di tensione è evidente con gli avvisi funerari che annunciano la “morte dell’agricoltura”. Le forze dell’ordine sono schierate per gestire il corteo e garantire l’ordine.

Il Ministro dell’Agricoltura, Francesco Lollobrigida, si è recato al presidio a Verona, incontrando i rappresentanti dei trattori. Ha dichiarato che il governo è consapevole delle istanze del settore, sottolineando l’importanza di proteggere il “Made in Italy”. Claudio Risso, Presidente di Terra Viva, ha commentato la situazione, affermando che il malessere nel mondo agricolo è palpabile, con critiche verso la PAC e il Green Deal.

Risso ha sottolineato che il confronto con gli agricoltori è cruciale, richiamando l’attenzione sul valore della PAC e la necessità di anticiparne la revisione. Il Presidente ha enfatizzato che, nonostante le sfide, è essenziale non compromettere il valore della PAC. La mobilitazione dei trattori si è estesa in varie città, incluso l’Aquila, con proteste e sit-in che mettono in luce la risonanza nazionale delle preoccupazioni agricole.

, , , , ,
Redazione Agrpress

Redazione Agrpress

Dalla Home