Come riconoscere le fotografie generate con l’intelligenza artificiale

Riconoscere le fotografie generate con l’intelligenza artificiale è una competenza cruciale per contrastare la diffusione delle fake news. Ad oggi...

Come riconoscere le fotografie generate con l'intelligenza artificiale
Immagine ottenuta grazie all'algoritmo d'intelligenza artificiale Dall-e con il prompt "artificial intelligence making photos"

Riconoscere le fotografie generate con l’intelligenza artificiale è una competenza cruciale per contrastare la diffusione delle fake news.

Ad oggi infatti basta descrivere ad un algoritmo di intelligenza artificiale come Dall-e l’immagine che si desidera per ottenere una foto estremamente realistica e aderente a ciò che avevamo immaginato.
Come possiamo riconoscere queste immagini ?

Controlla la Nitidezza:
Spesso le immagini AI possono mancano di nitidezza: contorni sfocati o dettagli irrealistici sono sintomo dell’origine artificiale dell’immagine. Inoltre le immagini create con AI hanno spesso texture innaturalmente lisce.

Analizza le Proporzioni:
L’intelligenza artificiale non riesce ancora a gestire le proporzioni in modo ottimale.
Soggetti deformi sono un segnale di manipolazione.

Verifica le Ombre e le Luci:
Gestire l’origine delle fonti di luce è complicato per l’AI. Un’illuminazione incoerente o ombre collocate in modo innaturale sono un altro indizio a cui prestare attenzione per riconoscere le fotografie generate con l’intelligenza artificiale.

Cerca Artefatti Digitali:
Pixel sgranati, filigrane particolari o colori irregolari possono dimostrare un’elaborazione digitale non corretta.

Verifica la Coerenza della Scena:
Nella composizione di una scena l’intelligenza artificiale tende ad avere difficoltà a mantenere la coerenza nella rappresentazione degli elementi. Soggetti in primo e in secondo piano possono risultare messi a fuoco in modo non coerente, oppure alcuni elementi potrebbero essere sospesi.

Guarda i dettagli: le dita, le mani e i denti.
Le dita sono tante e assumono sempre posizioni sempre diverse. Per questo la loro elaborazione è complicata ed è facilissimo incorrere in foto fake dove i soggetti hanno più dita del dovuto, o gli arti assumono posizioni e dimensioni impossibili. Lo stesso accade con i denti o con gli accessori come anelli o orecchini.

Testi illegibili:
Le lettere delle parole sono uno dei campanelli d’allarme più evidenti. Il testo spesso si confonde risultando illegibile.

Utilizza Strumenti Online:
Esistono strumenti online, perfino gratuiti come AI OR NOT, che consentono di verificare l’autenticità di un’immagine.

Ora con un occhio attento per i dettagli e la consapevolezza delle peculiarità dell’IA saprai come distinguere un’immagine creata con AI.

, , , , ,
Flavia Scalambretti

Flavia Scalambretti

Dalla Home