Riforestazione partecipata: nuovo dono di Daje de Alberi alla Capitale

Per il terzo anno consecutivo Daje de Alberi regala ossigeno, partecipazione e bellezza alla Capitale. Al II Municipio (Nomentano Quartiere...

foto di gruppo volontari Daje de Alberi

Per il terzo anno consecutivo Daje de Alberi regala ossigeno, partecipazione e bellezza alla Capitale. Al II Municipio (Nomentano Quartiere Italia) l’Associazione di tutela ambientale, attiva in diversi Municipi, ha messo a dimora ventiquattro nuovi alberi dopo averne piantati duecento e soprattutto dopo averne curati e salvati migliaia del patrimonio pubblico esistente.

Ventiquattro tazze, sei specie di alberi, nove ceppi rimossi, tre mq di asfalto rimosso e suolo recuperato.

L’evento di riforestazione partecipata, con la cooperazione del Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale, è partito da piazza Lecce. Fra le numerose strade interessate, via Bari, via Catanzaro, via Ravenna, via Tommasini, via Udine, via Verona, via Ungarelli, via Boldetti.

Sei le specie di alberi nel rispetto della biodiversità e dell’albero giusto al posto giusto: Lagerstroemia Indica, Acero campestre, Pyrus Calleryana Chanticleer, Ligustrum Variegata, Koelreuteria paniculata, Cercis siliquastrum.

Un evento reso possibile dalle donazioni all’Associazione e caratterizzato da una grande partecipazione fra volontari, cittadini e alcuni commercianti nel segno di Condivide et Albera. Hanno testimoniato il loro sostegno all’impegno di Daje de Alberi la presidente del II Municipio, Francesca Del Bello, e dirigenti di Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri.

«Dove c’è cultura, passione e partecipazione c’è vera Riforestazione. Avanti tutta, daje, grazie ai donatori e alle donatrici». Questo l’incoraggiamento arrivato da Lorenzo Cioce, presidente dell’Associazione.

Ma il lavoro è appena cominciato per questi nuovi alberi. Come afferma il Prof. Ferrini, arboricoltore urbano di fama nazionale e internazionale, grande amico di Daje de Alberi, «non basta piantare alberi bisogna curarli».

Daje de Alberi si muove fin dalla sua nascita favorendo attività dal basso in linea con l’Agenda Onu 2030: obiettivo la vera riforestazione partecipata oltre gli slogan dei grandi progetti. Una strategia vincente culminata quest’anno con il prestigioso premio “La Città per il Verde”, organizzato dalla casa editrice Il Verde Editoriale di Milano. L’associazione Daje de Alberi è stato l’unico ente del terzo settore del Lazio ad essere insignito di questo riconoscimento.

www.dajedealberi.com;

www.facebook.com/dajedealberi;

www.instagram.com/dajedealberi

, , , , , ,
Madia Mauro

Madia Mauro

Esperta di Comunicazione, promuove eventi culturali e scrive di attualità, arte, fotografia, musica e spettacolo.  

Dalla Home