“Rompere l’assedio” di Roberto Arditti alla John Cabot University

Verrà presentato lunedì 1° luglio 2024 alle ore 18.30, presso l’Aula Magna della John Cabot University – via della Lungara, 233 – il nuovo saggio di Roberto...

Cover "Rompere l'assedio" di Roberto Arditti

Verrà presentato lunedì 1° luglio 2024 alle ore 18.30, presso l’Aula Magna della John Cabot University – via della Lungara, 233 – il nuovo saggio di Roberto Arditti Rompere l’assedio – uscito lo scorso 31 maggio per Paesi Edizioni -, in cui l’autore analizza le attuali e delicate questioni politiche, economiche e sociali che riguardano l’Italia e più in generale l’Europa tutta.

All’incontro – che affronta le questioni politico-economico-sociali che impatteranno su Italia ed Europa nei prossimi anni, e che si terrà in lingua italiana – interverranno il Prof. Federigo Argentieri (docente alla John Cabot University), la giornalista Maria Cristina Vicario e l’autore Roberto Arditti, giornalista da oltre vent’anni e attuale direttore editoriale di «Formiche».

In questo volume l’autore analizza con attenzione temi attualissimi e di estrema rilevanza come l’importanza di un solido ricambio demografico; della  presenza di un Islam radicale che vuole imporre il Califfato; del bisogno di indipendenza energetica e di relazioni internazionali sempre più difficili senza una difesa comune; di chip e tecnologia perché solo restando in prima fila nelle produzioni strategiche si può esistere nella competizione globale e infine di una democrazia sempre più in bilico, senza la quale sarà difficile reggere la sfida attuale.

Il saggio è stato presentato in anteprima nazionale in occasione della XXXVI Edizione del Salone del Libro di Torino lo scorso 11 maggio.

Roberto Arditti (Lodi, 1965), laureato all’Università Bocconi di Milano, ha avviato la sua carriera lavorando con l’allora Presidente del Senato Giovanni Spadolini. Ha diretto l’informazione di Rtl 102.5, è stato per anni autore della trasmissione Porta a porta e direttore del quotidiano «Il Tempo». È stato alla guida della comunicazione e delle relazioni istituzionali di Expo 2015. Attualmente è direttore editoriale di «Formiche» e scrive per «Huffington Post» e «Il Messaggero».

Rompere l’assedio di Roberto Arditti, pubblicato da Paesi Edizioni (Roma) nella collana “Montesquieu” – tema: geopolitica, economia, Europa; pp. 192; euro 16,00 -, e disponibile in libreria da fine maggio 2024, verrà presentato – ad ingresso libero – presso la John Cabot University lunedì 1° luglio.

Prenotazione al link: https://forms.office.com/e/JkZAPgc7qZ

, , , , ,
Alessandro Poggiani

Alessandro Poggiani

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da vent'anni circa, ha lavorato come battitore per libri, saggi e articoli, e come segretario di produzione per un docufilm su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore, con la Dino Audino editore e con AGR. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e fotografo in occasione di incontri, dibattiti, presentazioni di libri, fiere librarie e vernissages.

Dalla Home