Sergio Mattarella: i manganelli esprimono fallimento, non autorevolezza

Il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha espresso preoccupazione riguardo all’impiego dei manganelli nelle manifestazioni studentesche a Pisa e...

Sergio Mattarella

Il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha espresso preoccupazione riguardo all’impiego dei manganelli nelle manifestazioni studentesche a Pisa e Firenze, sottolineando che l’autorevolezza delle forze dell’ordine non dovrebbe essere misurata dai mezzi coercitivi, ma dalla capacità di garantire la sicurezza nel rispetto della libertà di manifestare opinioni. Tale dichiarazione ha suscitato reazioni immediate e contrastanti.

Anche la Conferenza dei Rettori (Crui) si è espressa con preoccupazione, evidenziando l’impegno costante delle università per favorire il dialogo pacifico e la convivenza tra posizioni opposte. I rettori sottolineano l’importanza di preservare il diritto a manifestare, considerandolo una delle più importanti conquiste della democrazia occidentale.

Il centrodestra, rappresentato da Fratelli d’Italia (Fdi), ha dichiarato che la sinistra che sostiene i violenti è responsabile dei disordini verificatisi durante le manifestazioni. Inoltre, il nuovo segretario di Forza Italia, Antonio Tajani, ha sottolineato che le forze dell’ordine non dovrebbero essere messe in discussione, difendendo il loro ruolo nello Stato.

L’ex presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, ha ribadito che, se ci sono responsabilità per gli eventi, il ministro valuterà e prenderà provvedimenti, ma ha enfatizzato che le forze dell’ordine non dovrebbero essere oggetto di critiche, considerando il loro ruolo essenziale nella difesa dello Stato.

Le reazioni dell’opposizione, rappresentata da Elly Schlein del Partito Democratico (Pd), sono state forti. Schlein ha criticato le affermazioni di Fdi come “gravi” e “irresponsabili”, sottolineando il silenzio del governo sulla questione. Ha invitato la leader di Fdi, Giorgia Meloni, a esprimersi sulla gestione dell’ordine pubblico e sull’uso della forza durante le manifestazioni.

Le tensioni sono esplose in particolare durante il corteo pro Palestina a Milano, con scontri tra manifestanti e forze dell’ordine. Più di 15mila persone hanno partecipato alla manifestazione, che ha visto lancio di uova e sassi contro le forze dell’ordine. L’incidente ha portato a danni a vetrine di negozi e veicoli della polizia, con un agente ferito.

, , ,
Redazione Agrpress

Redazione Agrpress

Dalla Home