“Sguardi Plurali sull’Italia Plurale”: Il Racconto Fotografico delle Migrazioni e delle Seconde Generazioni

Il concorso fotografico “Sguardi Plurali sull’Italia Plurale” si ripresenta per la sua seconda edizione, sotto l’egida di FIERI, CSC Carbonia...

Sguardi Plurali sull’Italia Plurale

Il concorso fotografico “Sguardi Plurali sull’Italia Plurale” si ripresenta per la sua seconda edizione, sotto l’egida di FIERI, CSC Carbonia della Società Umanitaria – La Fabbrica del Cinema, il Dipartimento di Storia Cultura e Civiltà dell’Università di Bologna e CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia, con la collaborazione di ARCI Nazionale.

L’obiettivo del concorso è delineare l’Italia in una prospettiva plurale ed inclusiva attraverso una selezione di immagini che esplorino la complessità di una società sempre più stratificata e interconnessa. La peculiarità risiede nella ricerca di uno sguardo non stereotipato, rivolto quindi a giovani fotografi con background migratorio, affinché possano dare voce a una prospettiva spesso trascurata.

Il quadro che “Sguardi Plurali” intende dipingere comprende la diversità culturale, l’identità, il senso di comunità e le storie quotidiane che contraddistinguono le comunità migranti in Italia. Il bando, in scadenza il 17 marzo 2024, è rivolto a autori under 35 nati all’estero e immigrati in Italia o nati in Italia da almeno un genitore di origine straniera.

I partecipanti dovranno presentare un progetto composto da dieci immagini ambientate in Italia, coprendo vari aspetti della quotidianità che evidenzino la pluralità culturale e sociale contemporanea. Il modulo di iscrizione e il bando completo sono disponibili sul sito di FIERI cliccando qui.

Le opere selezionate saranno esposte in una mostra itinerante, offrendo al pubblico l’opportunità di immergersi nelle storie e nelle esperienze raccontate attraverso le fotografie. La premiazione e la prima esposizione avverranno a Torino nel maggio 2024, seguite da Bologna e Carbonia nell’autunno 2024 e Milano nella primavera 2025. Questa mostra rappresenta un’occasione unica per condividere narrazioni visive e promuovere una comprensione approfondita delle sfide e delle ricchezze legate alle migrazioni in Italia.

La giuria, composta da esperti come Pietro Cingolani, Yassin Dia, Monica Poggi, Viviana Gravano, Wissal Houbabi, Karim El Maktafi, Oleksandra Horobets, Andrea Tinterri e Marco Trulli, assegnerà premi del valore di 2000, 1000 e 500 euro ai primi classificati.

, , , ,
Redazione Agrpress

Redazione Agrpress

Dalla Home